Venerdì 16 Aprile 2010

Progetto «Start», dalla Regione
3,5 milioni per le neo imprese

Disoccupati, inoccupati, cassintegrati e lavoratori in mobilità, purché domiciliati o residenti in Lombardia, ma soprattutto interessati ad avviare un'attività in forma d'impresa. Sono loro i destinatari del progetto Start, promosso e finanziato da Regione Lombardia, ministero della Gioventù e Camere di commercio lombarde.

L'iniziativa si sviluppa attraverso l'offerta di servizi gratuiti e l'erogazione ai neo imprenditori di contributi a fondo perduto. La dotazione finanziaria complessiva del progetto ammonta complessivamente a 5.554.000 euro, di cui 3,5 milioni destinati ai finanziamenti dei progetti approvati.

L'iniziativa offre agli interessati un percorso a tappe che prevede: seminari di orientamento per la definizione dell'idea imprenditoriale, corsi di formazione, assistenza personalizzata per la stesura del business plan che, se approvato, accederà all'erogazione di contributi a fondo perduto per le imprese neo-costituite (a partire dal 2 agosto) con almeno due soci, pari al 70% delle spese ammesse, al netto di Iva, fino ad un massimo di 6 mila euro per imprese avviate da soggetti disoccupati, cassintegrati adulti e fino ad un massimo di 10 mila euro per imprese costituite da giovani under 30.

L'intervento privilegia le aziende in forma aggregata, giovanili, femminili e innovative, orientate al sociale. Per informazioni e iscrizioni basta contattare Bergamo Formazione con sede in città al civico due di via Zilioli ([email protected]).

k.manenti

© riproduzione riservata