Mercoledì 19 Gennaio 2011

Bonduelle chiamata al voto
sulla trattativa per il contratto

Saranno chiamati a votare (a scrutinio segreto) i 123 lavoratori Bonduelle di Costa di Mezzate, per indicare alle organizzazioni sindacali se proseguire nella trattativa o interromperla. La questione riguarda l'inquadramento contrattuale delle maestranze dell'impresa di Costa di Mezzate industria alimentare a forte vocazione commerciale.

Bonduelle, infatti, anche su indicazione della casa madre di Bruxelles, ha dichiarato di aver intenzione di applicare il contratto del Commercio al posto dell'Industria Alimentare, utilizzato fino a oggi, al momento di avviare il nuovo stabilimento di San Paolo d'Argon, che occuperà tutti i 200 lavoratori prima impiegati tra Costa e Lallio.

 L'assemblea che si concluderà con il voto è stata convocata per giovedì 27 gennaio. «Il contratto Industria Alimentare - sostiene Gigi Bramaschi, della Fai Cisl - sia dal punto di vista normativo che retributivo è di gran lunga migliore per i lavoratori. Comunque l'assemblea deciderà con quali prospettive dovremo proseguire in futuro».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata