Giovedì 12 Maggio 2011

All'Assemblea di Federmanager
formazione, ricerca e Atalanta

Formazione per giovani manager, sostegno ai quadri superiori, necessità di investire in ricerca e sviluppo. Questi gli aspetti salienti dell'assembela annuale di Federmanager Bergamo, ospitata martedì 10 al Kilometro Rosso.

Mario Giambone
, presidente di Federmanager Bergamo, ha annunciato che dopo l'estate prenderà il via il progetto Mbw (Managemet building workshop), progetto sperimentale di formazione, per neo manager e giovani imprenditori, che avrà durata triennale.

Il vice presidente di Confindustria, Alberto Bombassei, ha spronato i dirigenti a porsi a fianco degli imprenditori e ha ricordato che i due principali argomenti emersi dalle recenti Assise di Confindustria sono stati la crescita delle Pmi e la necessità di investire in ricerca e sviluppo.

Giorgio Ambrogioni
, presidente di Federmanager, ha poi anticipato che Federmanager presenterà al Governo «la nostra proposta per una vera riforma fiscale». Un altro obiettivo su cui la federazione è impegnata è l'allargamento dell'area di rappresentanza: «oltre ad essere la voce dei dirigenti vogliamo diventare punto di riferimento, pur con politiche trasversali, dei Quadri Superiori e dei manager atipici. Guido Venturini, direttore generale di Confindustria Bergamo, ha garantito il proprio personale impegno «a fianco del presidente Giambone» per far sì che, anche il mondo confindustriale, si apra maggiormente ai Quadri.

I lavori assembleari sono proseguiti con l'illustrazione dei principali dati di bilancio dell'esercizio 2010 e l'indicazione delle principali voci di preventivo 2011, esposti dalla tesoriera Bambina Colombo, e la loro successiva approvazione. L'assemblea è stata poi chiamata ad eleggere i tre delegati che, il 2 e 3 dicembre, andranno a Bologna per partecipare al Congresso di Federmanager, al cui ordine del giorno ci sarà anche l'elezione dei nuovi vertici per il triennio 2012-2014. All'unanimità, sono risultati eletti delegati: Mario Giambone, Diego Macario e Bambina Colombo.

L'assemblea si è conclusa con la cena sociale durante la quale il presidente Mario Giambone ha offerto a Daniela Guadalupi, presidente dell'associazione ricerca malattie rare (Armr) un contributo per il sostegno delle attività di ricerca di un borsista all'Istituto Mario Negri, che di recente ha aperto un nuovo reparto di laboratori proprio all'interno del Kilometro Rosso. Alla cena è intervenuta anche una rappresentanza dell'Atalanta. Insieme al direttore generale del club nerazzurro, Roberto Spagnolo, da dieci anni socio di Federmanager Bergamo, hanno partecipato all'incontro conviviale i calciatori Giampaolo Bellini, Giacomo Bonaventura, Cristiano Doni e Simone Tiribocchi.

m.marzulli

© riproduzione riservata