Domenica 17 Luglio 2011

Banche e tassi, sale l'Euribor:
la base dei mutui è all'1,499%

L'aumento del tasso di riferimento europeo, portato il 7 luglio all'1,5%, con un ulteriore aumento di un quarto di punto rispetto all'1,25% in vigore dal 7 aprile, era ampiamente previsto dal mercato. Nonostante questo, in vista dell'aumento dato ormai per sicuro da parte della Banca centrale europea (Bce), per spegnere le tensioni inflazionistiche, i tassi praticati sui prestiti alle piccole medie imprese manifatturiere della provincia di Bergamo non hanno avuto particolari scossoni, tanto che la rilevazione al 30 giugno, ha visto solo un incremento dei tassi minimi, quelli praticati alla migliore clientela.

In questo caso, più che l'aumento del tasso ufficiale, conta il progressivo innalzamento dei tassi di mercato, a seguito delle tensioni finanziarie nell'area dell'euro.

L'Euribor 3 mesi lettera, il contratto che rappresenta il principale indice di mercato oltre che la base per la maggior parte dei mutui a tasso variabile, è infatti ulteriormente salito nella media del mese di giugno all'1,499%, dall'1,44% di maggio.

Sostanzialmente invariata il resto delle griglia dei tassi, con una pausa rispetto alla tendenza al rialzo che aveva caratterizzato i due mesi precedenti.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 17 luglio

r.clemente

© riproduzione riservata