Lunedì 01 Agosto 2011

Aziende lombarde, «bando Miur»:
118 milioni per progetti di ricerca

Con la pubblicazione del nuovo «bando Miur» le aziende lombarde, vero motore economico dell'intero Paese, potranno usufruire di 118 milioni di euro per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nei settori strategici individuati dalla Regione.

«Anche in un momento di grandi ristrettezze economiche - dice il vice presidente e assessore all'Industria e Artigianato della Regione, Andrea Gibelli - Regione Lombardia dimostra, ancora una volta, di voler continuare a investire sulle proprie imprese, mettendo a disposizione strumenti importanti e assolutamente innovativi».

Il nuovo bando sulla ricerca e innovazione è stato sviluppato in accordo con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e vede un investimento di circa 120 milioni di euro.

«Questo nuovo strumento - ha continuato Gibelli - mi rende molto orgoglioso, perché introduce importantissime novità. Per la prima volta, per esempio, Regione Lombardia mette a disposizione una dotazione finanziaria molto rilevante, grazie anche alla stretta collaborazione tra le diverse strutture regionali ed il Ministero, con il quale si è svolto un lavoro innovativo. Questo ha permesso di intervenire nei settori considerati determinanti per il territorio e negli ambiti storicamente tradizionali delle produzioni lombarde».

«Ancora una volta, quindi - ha concluso il vice presidente - viene dimostrato quanto Regione Lombardia ed io, in prima persona, riteniamo fondamentale investire sulle nostre imprese, perché rappresentano il vero motore economico dell'intero Paese e per questo è necessario sosternerle con strumenti sempre più innovativi».

r.clemente

© riproduzione riservata