Martedì 13 Settembre 2011

Confindustria verso l'Assemblea
Vota i sondaggi: donne e lavoro

Quest'anno Confindustria Bergamo ha deciso di focalizzare l'Assemblea Generale pubblica - convocata lunedì 3 ottobre alle 16,30 in un hangar dell'Aeroporto Caravaggio - su tematiche di ampio interesse, non solo di natura economica, che investono tutti gli ambiti della società civile.

Un segnale di discontinuità, in un momento cruciale per la vita del Paese, espressione concreta della volontà degli imprenditori bergamaschi di avviare un dialogo costruttivo con la popolazione e il suo territorio, anche al di fuori degli ambiti istituzionali, finalizzato a una riflessione in profondità su tutto ciò che compete ad ognuno, per attivare quei comportamenti e quelle azioni, non più rinviabili, per riprendere in mano il nostro destino, protagonisti di un nuovo modello di sviluppo.

«Responsabilità per crescere»: è il titolo che con efficacia qualifica l'evento assembleare, rimarcando l'impegno degli industriali bergamaschi a un confronto aperto sulle questioni che la gente considera emergenze da affrontare con carattere di priorità e sulle modalità più efficaci per rilanciare il territorio, valorizzando il patrimonio dì potenzialità spesso inespresse, non considerate o mortificate.

Per fare questo sono stati selezionati alcuni filoni tematici rispetto ai quali verrà formulata una serie di domande che ogni giorno la nostra testata porrà al vaglio dei lettori, in particolare su:
- giovani
- donne e lavoro
- ambiente
- premiare il merito
- costi della politica
- semplificazione e pubblica amministrazione
- tasse e imposte
- privatizzazioni e liberalizzazioni
- scuola e formazione

Il risultato del sondaggio, che ci auguriamo raccolga il favore del pubblico, sarà oggetto di riflessione e discussione d'approfondimento nel corso del dibattito in assemblea tra gli ospiti invitati al confronto.

Si tratta di: mons. Francesco Beschi, vescovo della Diocesi di Bergamo, il prof. Stefano Paleari, rettore dell'Università degli Studi di Bergamo, il prof. Giuseppe De Rita, presidente del Censis, il cavaliere del lavoro Gianfelice Rocca, vicepresidente di Confindustria e presidente di Techint, il cavaliere del lavoro Emilio Zanetti, presidente di Ubi Banca, il dott. Carlo Mazzoleni, presidente di Confindustria Bergamo.
Le conclusioni verranno tratte dalla presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia.

Vota i sondaggi

r.clemente

© riproduzione riservata