Martedì 31 Marzo 2009

Fiera dell'edilizia in via Lunga
Si punta sulla ristrutturazione

È all'insegna della ristrutturazione la 23esima edizione di Edil 2009, la rassegna delle macchine, dei materiali, delle attrezzature, dei servizi per l’edilizia civile ed industriale. Alla Fiera di Bergamo, in via Lunga, la manifestazione si avvierà il 2 aprile fino a domenica 5.
Si tratterà di un’edizione densa di novità, punto di riferimento per una provincia che ha, nel mondo delle costruzioni, migliaia di attività imprenditoriali le quali alimentano un indotto con valori superiori al Pil di alcune regioni italiane.
La delicata situazione del mercato, la contrazione della domanda di «nuovo», alla quale si è aggiunta la difficoltà ad accedere al credito da parte delle imprese, ha indotto gli organizzatori della manifestazione ad ipotizzare una biennalizzazione tematica della fiera. La cadenza permane annuale, ma a partire da quest’anno gli anni dispari saranno caratterizzati dalla presenza in fiera delle merceologie legate alla ristrutturazione, alla bioarchitettura e al risparmio energetico in tutte le sue sfaccettature, mentre in quelli pari sarà dato maggior rilievo ai grandi macchinari edili, gru e macchine movimento terra.

300 ESPOSITORI, il 59% E' BERGAMASCO
Trecento gli espositori, il 59 per cento bergamaschi, alla manifestazione parteciperà anche la ricerca universitaria: si è infatti avviata una convenzione tra la Promoberg e la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bergamo, finalizzata a promuovere l’innovazione tecnologica in edilizia e spalancare le porte della ricerca universitaria alla miriade di imprese orobiche. L’accordo, che coinvolge tutte le associazioni di filiera, i collegi e le istituzioni del territorio, prevede l’approfondimento di tematiche tecniche e gestionali di interesse per il settore e l’istituzione di un Osservatorio permanente per la realtà edile bergamasca.

UNO SPORTELLO CON L'UNIVERSITA'
In questo contesto la Facoltà di Ingegneria sarà presente in fiera con un proprio grande stand che occuperà il cuore della grande galleria centrale con un vero e proprio «sportello per l’Innovazione», all’interno del quale alcuni ricercatori saranno a disposizione delle imprese per raccogliere quesiti o illustrare le ricerche effettuate. In programma anche due convegni: il primo, di natura gestionale, riguarderà gli «strumenti finanziari per il progetto» e si terrà giovedì 2 aprile alle 10 mentre il secondo, più tecnico, affronterà approfonditamente il tema degli interventi di ristrutturazione dal titolo «Problematiche del progetto del recupero» e si terrà venerdì 3 aprile alle ore 14.30.

ALL'ESTERNO MACCHINARI IN ESPOSIZIONE
La grande area scoperta della fiera, nonostante questo non sia l’anno dei macchinari (lo sarà Edil 2010 Tech) si presenta poi con oltre 70 espositori che occuperanno ben 16.480 metri quadrati. Saranno presentati veicoli commerciali, allestimenti e gru da camion, carrelli elevatori e una grande offerta di macchine edili proposte da importanti società di noleggio. E poi ancora ponteggi e attrezzature per l’edilizia, macchine per il movimento terra, la demolizione, recupero e agricoltura e un ampia panoramica di elettroutensili per l’installatore.

SI PUNTA SUL RISPARMIO
All'interno della fiera, è in programma anche la seconda edizione del Salone del Risparmio energetico e dell'Edilizia sostenibile. L'attenzione sarà focalizzata sul tema del risparmio energetico, con oltre 70 aziende del settore che proporranno i più innovativi sistemi per climatizzare, coibentare, isolare gli ambienti riducendo i consumi.
Su questo fronte è in programma anche una serie di convegni di approfondimento.

SICUREZZA NEI CANTIERI AL CENTRO
Altro tema della fiera sarà la sicurezza nei cantieri. Sono 17 le aziende espositrici presenti in fiera – in particolare nel padiglione A – che presenteranno i più innovativi applicativi per aumentare gli standard di sicurezza nelle molteplici attività del cantiere. A supporto di questa iniziativa è previsto un ricchissimo programma di convegni e approfondimenti e per sensibilizzare le imprese sul tema della sicurezza nell’utilizzo dei grandi macchinari da cantiere, i Comitati paritetici territoriali e la scuola edile di Bergamo, in collaborazione con l'Inail, allestiranno una grande area cantiere dove i «migliori» gruisti delle imprese bergamasche competeranno per aggiudicarsi i tre premi della prova di abilità nella movimentazione della gru.
L'argomento della sicurezza sarà affrontato anche con ironia: in programma sabato 4 marzo alle 14.30 infatti lo spettacolo di Diego Parassole, cabarettista di Zelig, un'iniziativa di carattere benefico che cade proprio nella Giornata internazionale del trauma midollare e che vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’utilizzo dei protocolli metodologici di sicurezza, nonché di adeguate protezioni per scongiurare cadute dall’alto. L’ingresso allo spettacolo costerà 15 euro e l’intero incasso sarà devoluto alla Casa degli angeli di Mozzo per finanziare l’attività di ricerca, recupero ed assistenza ai pazienti colpiti da trauma vertebro-cerebrale in seguito ad incidenti sui cantieri.

INFO UTILI

Gli orari di apertura della manifestazione sono giovedì e venerdì dalle 10 alle 19, sabato e domenica dalle 9 alle 19. Il costo del biglietto d’ingresso è di 6 euro, parcheggio 2 euro.
Per agevolare i visitatori, il cui flusso si rivela particolarmente intenso nel fine settimana, Ente Fiera Promoberg ha istituito un comodo servizio navetta gratuito sia il sabato che la domenica dall'Aeroclub Taramelli e dal piazzale della Celadina. Il servizio funzionerà a ciclo continuo in concomitanza con gli orari di apertura della Fiera.
Per informazioni 035/3230913-4; [email protected]

fa.tinaglia

© riproduzione riservata