Lunedì 11 Maggio 2009

La top ten per mutui e prestiti:
i bergamaschi fra i più indebitati

Bergamo è tra le province italiane più indebitate considerando mutui e prestiti. L'inchiesta è stata pubblicata sul quotidiano «Il Sole-24 ore» in edicola lunedì 11 maggio e si rifà ai dati dell'analisi condotta da Crif Decision Solutions, società leader in Italia e in Europa nelle soluzioni a supporto del credito.

Le geografia dell'indebitamento viene calcolata considerando l'importo medio per pratica erogata nel 2008 e ci si riferisce ai mutui ipotecari e ai prestiti finalizzati e personali. Ebbene, se Rimini è la città più «spendacciona» con un totale di 216.088 euro (198.211 euro la media di un mutuo e 17.877 euro la media di un prestito), Bergamo è in 6ª posizione con 205.264 euro: 184.587 euro per il mutuo e 20.677 euro per il prestito, è sempre un valore medio. La nostra città è la prima in Lombardia, seconda è Brescia con 194.203 euro. Il capoluogo italiano più «risparmioso» è Medio Campitano in Sardegna con un totale di appena 108.184 euro.

Secondo la Crif, la recessione ha pesato sulla fiducia dei consumatori, frenando l'esposizione per l'acquisto di auto, mobili e prodotti elettronici.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata