Sabato 02 Agosto 2014

A Berna si mangia pane orobico

È di Tresoldi, made in Azzano

Dario Tresoldi coi figli, Mario e Luca
(Foto by Beppe Bedolis)

«Il nostro importatore di Berna dice che siamo gli unici esportatori di pane surgelato in Svizzera, gli unici a soddisfare il criterio di qualità che gli svizzeri hanno del cibo italiano, in questo caso del pane. La collaborazione è iniziata da quattro mesi ma è in continuo crescendo».

Parla e non si ferma un istante Mario Tresoldi, 27 anni, quarta generazione di uno dei rami della nota famiglia di panificatori bergamaschi: si muove, veloce e preciso, a dirigere il lavoro nel laboratorio di Azzano San Paolo, zona industriale ex Aramis, dove da cinque anni i Tresoldi hanno iniziato a produrre pane surgelato.

Che – spiegano – è di due tipi: il crudo surgelato, semilavorato destinato al professionista panificatore, pane che è ancora da lievitare e cuocere (circa due ore di lavoro); il precotto surgelato, invece, è già cotto al 75 per cento e chi lo compra (ristoranti, alberghi, bar, catering, anche panificatori per piccoli consumi) deve solo completare la doratura con 5-10 minuti di forno. È il cosiddetto «pronto forno».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 2 agosto

© riproduzione riservata