Giovedì 30 Aprile 2009

Aprile, prezzi in crescita
Più «cari» vestiti e trasporti

Ad Aprile 2009, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), a Bergamo, risulta in aumento dello 0,4% rispetto al mese precedente. Il tasso tendenziale (la variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell’anno precedente), si attesta a +1,4% anch’esso in crescita rispetto al mese scorso.

Nel mese si sono registrate crescite in diversi capitoli di spesa, la più evidente in quello dei “Trasporti” nel quale si sono registrati aumenti nelle quotazioni medie della benzina verde, del gasolio per auto, delle riparazioni, dei trasporti ferroviari, aerei e marittimi, mentre è risultato in controtendenza il gas GPL.

Seguono i capitoli: dei “Servizi ricettivi e di ristorazione” dove crescono alberghi, agriturismo, camping e bed & breakfast; dell’“Abbigliamento e calzature” nel quale salgono sia i prodotti che i servizi relativi; delle “Comunicazioni” nel quale salgono le apparecchiature e materiale telefonico; e in “Altri beni e Servizi” nel quale sono in rialzo l’oreficeria, gli articoli da viaggio e valigeria e i servizi finanziari.

In salita anche “Ricreazione, spettacoli e cultura” pur evidenziando al suo interno un andamento contrastato con aumenti nei personal computrers, nei giochi elettronici, nei parchi divertimento e nei pacchetti vacanza, mentre sono risultati in diminuzione gli apparecchi elettronici, fotografici, cinematografici e gli impianti di risalita.

Anche i “Generi alimentari” evidenziano un andamento contrastato risultando nel complesso in lieve crescita; così come quello dei “Mobili, articoli e servizi per la casa”. Leggero aumento anche per i “Servizi sanitari e spese per la salute”. Il capitolo dell’”Abitazione, acqua, energia elettrica e combustibili” risulta in crescita a causa degli affitti e dei prodotti e servizi per la riparazione e manutenzione della casa, mentre diminuiscono l’energia elettrica e i combustibili solidi. Si specifica che il dato relativo alle tariffe del gas non è stato ancora reso disponibile all’ufficio e verrà aggiornato in sede di dato definitivo.

Stabile nel complesso il capitolo dei “Bevande alcoliche, tabacchi”. Invariato quello dell’”Istruzione”.

Capitoli di spesa
Il primo dato indica la variazione % rispetto al corrispondente mese dell’anno precedente, mentre il secondo fato indica la variazione % rispetto al mese precedente

Generi alimentari, bevande analcoliche + 3,1 + 0,1
Bevande alcoliche, tabacchi + 5,0 0,0
Abbigliamento e calzature + 4,3 + 0,4
Abitazione, acqua, energia elettrica e combustibili + 2,8 + 0,2
Mobili, articoli e servizi per la casa + 1,3 + 0,1
Servizi sanitari e spese per la salute + 0,8 + 0,1
Trasporti - 2,4 + 1,1
Comunicazioni - 1,5 + 0,4
Ricreazione, spettacoli e cultura + 0,4 + 0,3
Istruzione + 3,9 0,0
Servizi ricettivi e di ristorazione + 0,8 + 0,4
Altri beni e servizi + 2,2 + 0,3
Complessivo + 1,4 + 0,4

Fonte: Comune di Bergamo – Ufficio Statistica e Istat

I dati anticipati devono essere considerati provvisori in attesa della loro convalida da parte dell'Istat. L'Istat comunicherà i dati definitivi il 15 maggio 2009.

a.ceresoli

© riproduzione riservata