Venerdì 18 Aprile 2014

«Cartemani resta così com’è»

La rassicurazione degli austriaci

Da sinistra, Donato Losa e Hans George Hagleitner
(Foto by Beppe Bedolis)

Solo una piccola modifica del logo: sotto la scritta Cartemani comparirà «è un’azienda del gruppo Hagleitner». Con l’acquisizione del 100% della società di Curno da parte dell’austriaca Hagleitner Hygiene International, entrambe attive nel settore dell’igiene, «Cartemani resta così com’è», sottolinea Hans George Hagleitner, amministratore e legale rappresentante di Hagleitner, durante un incontro con la stampa.

Vale a dire che l’azienda bergamasca, fondata da Donato Losa nel 1980, continuerà a focalizzare l’attenzione sul mercato italiano, da cui deriva il 99% del suo giro d’affari, con l’obiettivo di dar vita a sinergie - e nuovi prodotti - con il gruppo austriaco. Anche sul fronte occupazionale non ci dovrebbero essere novità, almeno nel breve periodo, perché nel tempo l’auspicio è quello di crescere, anche in termini di dipendenti.

La realtà di Zell am See è la prima volta che si cimenta in un’acquisizione e Hagleitner sottolinea che «non è semplice acquistare un’azienda, ma con Donato Losa c’è sempre stata una buona intesa e reciproca stima, ora si tratta solo di capire come organizzarci». E Hagleitner già pensa al lancio di nuovi prodotti sul mercato.

© riproduzione riservata