Cisl, Piccinini al terzo mandato «Formeremo una classe dirigente»
Ferdinando Piccinini

Cisl, Piccinini al terzo mandato
«Formeremo una classe dirigente»

Confermato il segretario uscente e anche la squadra: Giacomo Meloni, Francesco Corna e Gabriella Tancredi.

«Il nostro patrimonio vero è il radicamento territoriale, sono le persone che in tutte le zone e in tutti i ruoli svolgono quotidianamente la loro azione. Per questo occorre rinsaldare un rapporto stretto e coinvolgente su motivazioni e strumenti da dare a tutti gli uomini e le donne della Cisl di Bergamo per svolgere al meglio il proprio incarico». Ferdinando Piccinini, confermato segretario provinciale, ha dichiarato che il suo terzo mandato congressuale dovrà caratterizzarsi sulla formazione della classe dirigente.«Le rilevanti trasformazioni che stiamo attraversando ce lo richiedono. Studiare, formarsi, aprire l’organizzazione alle nuove istanze generazionali».

Da sinistra: Giacomo Meloni, Ferdinando Piccinini, Gabriella Tancredi e Francesco Corna

Da sinistra: Giacomo Meloni, Ferdinando Piccinini, Gabriella Tancredi e Francesco Corna

Il consiglio generale della Cisl di Bergamo ha così portato a conclusione il cammino congressuale: nella sua prima riunione ha confermato, a larghissima maggioranza, Piccinini alla guida del sindacato di via Carnovali, e con lui l’intera squadra degli ultimi quattro anni: Giacomo Meloni, Francesco Corna e Gabriella Tancredi. Con loro, ha detto Piccinini nei suoi ringraziamenti, «si dovranno affrontare le nuove sfide della contrattazione, della qualificazione del lavoro, delle politiche attive e del welfare contrattuale».

«Dobbiamo – ha concluso – introdurre innovazioni giorno per giorno, sperimentare modalità diverse per coniugare il sistema servizi con la rappresentanza, e costruire le condizioni, anche con Cgil e Uil, per costruire un welfare contrattuale territoriale di comunità, che si intrecci con le dinamiche contrattuali, con l’attività di contrattazione sociale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA