Conoscere i motori di ricerca  aiuta le aziende a farsi trovare

Conoscere i motori di ricerca
aiuta le aziende a farsi trovare

Per cercare qualcosa in rete siamo tutti abituati a utilizzare i motori di ricerca. Sapere come funzionano è molto utile soprattutto a un’azienda, grande o piccola che sia.

Per cercare qualcosa in rete siamo tutti abituati a utilizzare i motori di ricerca. Ma alzi la mano però chi ricorda cosa sono W3Catalog e Aliweb: il primo era una collezione poco più che personale di link creata, nel 1993, da un dipendente del Cern di Ginevra: è considerata la prima e più antica directory del web. Ad Aliweb, alla fine del 1993, invece ogni singolo utente poteva inviare il proprio sito, indirizzo internet e relativa descrizione, perché il tutto fosse incluso nell’indicizzazione.

Sono gli antesignani degli attuali motori di ricerca: i più usati in Italia sono Google, Bing, Yahoo e altri che raccolgono le briciole.

Sapere come funzionano, almeno a grandi linee, i motori di ricerca è utile. Ed è molto utile soprattutto a un’azienda, grande o piccola che sia.

Sulla risposta alla domanda «cosa possiamo fare per farci raggiungere da chi cerca» (in particolare su Google) si concentra il nuovo long form sul sito di Skille.

Non esistono scorciatoie: è perfettamente inutile, soprattutto oggi, cercare di «fregare» gli algoritmi. Bisogna concentrarsi sui contenuti e sfruttare qualche trucco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA