Lunedì 12 Maggio 2014

Credito Bg, il resoconto al 31/3
Utile netto a 8,1 milioni

Credito Bergamasco - sede centrale di Bergamo
(Foto by Maria Zanchi)

Il Consiglio di amministrazione del Credito Bergamasco ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2014.

Con un risparmio gestito in espansione del 17,5%, gli impieghi sono stati in aumento rispetto a fine 2013 e l’utile netto del periodo è stato pari a 8,1 milioni.

Al 31.3.2014 la raccolta diretta – comprensiva dei prestiti obbligazionari sottoscritti dal Banco Popolare in relazione al progetto «Emittente unico di Gruppo» per complessivi 1,4 miliardi (lo stesso importo di fine 2013; 2 miliardi il dato del 31.3.2013) – si è attestata a 9.211,7 milioni, in lieve flessione (-0,5%) rispetto ai 9.261 milioni del 31.3.2013 (-1,4% nei confronti dei 9.337,8 milioni di fine 2013). A fine marzo 2014 la raccolta indiretta si è fissata a 9.986,9 milioni, con un aumento del 6% rispetto ai 9.419,3 milioni del 31.3.2013 e del 5,9% nei

confronti dei 9.427,1 milioni di fine 2013.

Tra le componenti della raccolta indiretta, il risparmio gestito – proseguendo il percorso di crescita seguito nell’ultimo biennio – si è attestato a 3.705,6 milioni, con un’espansione del 17,5% rispetto ai 3.154,1 di un anno prima e del 5% nei confronti dei 3.528,3 milioni del 31.12.2013.

Tutti i dettagli nel pdf allegato

© riproduzione riservata