Martedì 24 Giugno 2014

Da Madone la ruota del futuro

Resiste alle forature in bici

Da sinistra Cesareo e Campagne

Una ruota di bicicletta assolutamente innovativa, a base di grafene, componente che dona maggiore leggerezza e resistenza.

È il frutto del lavoro di ricerca che ha portato lunedì 23 giugno alla presentazione, da parte della Vittoria di Madone, gruppo leader mondiale nella produzione di gomme e tubolari per il ciclismo, di un pneumatico e una ruota da bicicletta prodotti nell’impianto installato in Thailandia che ospita il primo centro al mondo per la produzione di mescole per pneumatici da bicicletta, che incorporano il grafene.

L’evento è stato presentato durante l’inaugurazione delle «Officine del grafene» a Lomazzo (Como), nuovo centro industriale e più grande impianto per la produzione di grafene a cura di Directa Plus, azienda tecnologica fondata nel 2005, che ad oggi detiene 26 brevetti approvati e 19 in fase di approvazione.

Rudie Campagne, fondatore del gruppo Vittoria, ha spiegato che «l’aggiunta di grafene riduce notevolmente la resistenza al rotolamento, con significativi miglioramenti delle prestazioni dello pneumatico da bicicletta, decisamente più leggero e più resistente alle forature. Campagne ha poi annunciato un impianto in joint-venture tra Vittoria e Directa Plus, il cui presidente Giulio Cesareo ha spiegato come «l’innovazione sia prima di tutto il prodotto di un lavoro di squadra dove le persone sono al centro».

© riproduzione riservata