Dal Creberg per l’Expo 2015:
venti milioni alle imprese Bg

Sarà complessivamente di 20 milioni di euro il plafond che il Credito Bergamasco metterà a disposizione delle piccole e medie imprese locali per le esigenze finanziarie riconducibili ad Expo 2015. Le aziende potranno usufruirne per finanziare gli investimenti materiali o immateriali.

Dal Creberg per l’Expo 2015:  venti milioni  alle imprese Bg
link

Sarà complessivamente di 20 milioni di euro il plafond che il Credito Bergamasco metterà a disposizione delle piccole e medie imprese locali per le esigenze finanziarie riconducibili ad Expo 2015.

Le aziende potranno usufruirne per finanziare gli investimenti materiali o immateriali, la partecipazione a progetti di crescita, di aggregazione e di internazionalizzazione (comprese le reti d’impresa), l’approvvigionamento di scorte magazzino e il supporto al capitale circolante. Tutto in vista dell’Expo.

L’iniziativa è frutto dell’accordo «Bond del territorio - Plafond Expo 2015» siglato venerdì 8 novembre dal direttore generale del Credito Bergamasco, Cristiano Carrus, e da Paolo Malvestiti, presidente della Camera di commercio, a cui toccherà l’attività di divulgazione e consulenza sull’intesa raggiunta.

La collaborazione si è concretizzata nella messa a disposizione, da parte del Creberg, di un prestito obbligazionario a 36 mesi (tasso nominale annuo lordo pari al 2,80% con cedola semestrale), per complessivi 10 milioni di euro emessi dalla banca e sottoscritti da privati, famiglie, aziende, associazioni e istituzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA