«Diciamo stop al cibo anonimo» Raccolta di firme con Coldiretti

«Diciamo stop al cibo anonimo»
Raccolta di firme con Coldiretti

Una vera e propria maratona per dare il massimo sostegno possibile alla petizione «Stop Cibo Anonimo» e raggiungere l’obiettivo di 1 milione di firme. È l’impegno messo in campo da Coldiretti Bergamo fino al prossimo 2 ottobre per chiedere all’Unione Europea l’estensione dell’obbligo dell’etichetta d’origine su tutti gli alimenti.

«La completezza e la trasparenza delle etichette di ciò che portiamo in tavola – spiega Gianfranco Drigo, direttore di Coldiretti Bergamo – è di fondamentale importanza per proteggere al nostra salute, per prevenire le frodi alimentari e per garantire i diritti dei consumatori e al tempo stesso dare un futuro alla nostra agricoltura. Non solo i cittadini hanno il diritto di essere tutelati e di poter fare scelte consapevoli, ma tutti dobbiamo poterci difendere anche dalle frodi alimentari che si stanno moltiplicando e diventando sempre più pericolose. Basti pensare che il valore del falso Made in Italy agroalimentare nel mondo ha superato i 100 miliardi di Euro, con un aumento record del 70% nel corso dell’ultimo decennio. L’indicazione di origine degli ingredienti sull’etichetta consentirebbe di prevenire le falsificazioni e le pratiche commerciali sleali che danneggiano la nostra economia».

La petizione potrà essere firmata nelle numerose iniziative in programma su tutto il territorio provinciale: mattina di giovedì 26 settembre presso il mercato di Campagna Amica in Piazza Alebardi a Seriate; mattina di venerdì 27 settembre presso il mercato di Campagna Amica di Piazza Pontida a Bergamo; giovedì 26 settembre e venerdì 27 settembre presso l’Area Mercato di Berzo San Fermo; nella mattina di lunedì 30 settembre presso auditorium Olmi a Bergamo, domenica 29 settembre alla Festa dell’Agricoltura ad Arzago D’Adda e a Bergamo, Villa D’Almè, Credaro, Fontanella e Gorno nelle fattorie didattiche aderenti all’iniziativa «Fattorie Aperte»; domenica 29 settembre e lunedì 30 settembre alla Fiera Zootecnica di Clusone; sabato 28 settembre e domenica 29 settembre presso le aziende agrituristiche aderenti a Terranostra Bergamo.

Si può sottoscrivere la petizione anche on line sul sito https://sceglilorigine.coldiretti.it in tutti gli uffici di Coldiretti a Bergamo, Romano di Lombardia, Treviglio, Sarnico, Ponte San Pietro, Zogno e Clusone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA