Venerdì 28 Marzo 2014

Fusione Creberg-Banco Popolare

Ecco il calc0lo del rapporto di cambi0

Credito Bergamasco - sede di Bergamo
(Foto by Maria Zanchi)

Come comunicato al mercato, il 17 febbraio scorso i Consigli di Amministrazione di Banco Popolare – Società Cooperativa (“Banco Popolare”) e Credito Bergamasco S.p.A. (“Credito Bergamasco”), per tenere conto dei potenziali effetti diluitivi conseguenti alla emissione di azioni in esecuzione dell’aumento di capitale del Banco Popolare per Euro 1,5 miliardi proposto all’Assemblea straordinaria dei Soci, avevano condiviso la necessità di esprimere, nell’ipotesi di esecuzione dell’Aumento di Capitale e del connesso raggruppamento delle azioni del Banco Popolare, il Rapporto di Cambio secondo la formula seguente:

Rapporto di Cambio = (1.763.730.870 + N) : 61.726.847 + (1: 3,935 ) coefficiente di raggruppamento

dove

1) n. 1.763.730.870 = azioni Banco Popolare in circolazione alla data del 14 febbraio 2014;

2)“N” = nuove azioni Banco Popolare che saranno emesse a fronte dell’aumento di capitale di Euro 1,5 miliardi;

3) n. 61.726.847 numero di azioni Credito Bergamasco in circolazione alla data del 14 febbraio 2014;

4) 3,935 = rapporto relativo tra il valore assoluto attribuito a Banco Popolare e il valore assoluto attribuito a Credito Bergamasco dai Consigli di Amministrazione di Banco Popolare e di Credito Bergamasco;

5) coefficiente di raggruppamento delle azioni Banco Popolare = pari a 10, ovvero n. 1 nuova azione ordinaria con godimento regolare ogni n. 10 azioni ordinarie esistenti come approvato dall’Assemblea Straordinaria del Banco Popolare tenutasi in data 1° marzo 2014. Tale Coefficiente di raggruppamento si applica solo alle n. 1.763.730.870 azioni ante raggruppamento. In seguito al raggruppamento delle azioni Banco Popolare, avvenuto in data 10 marzo 2014, le azioni del Banco Popolare in circolazione alla data odierna ammontano a 176.373.087.

Il Consiglio di Amministrazione del Banco Popolare, nella seduta del 27 marzo, in esercizio della delega conferita con delibera assembleare del 1° marzo 2014, ha definito le condizioni dell’aumento di capitale per complessivi Euro 1,5 miliardi e, in particolare, ha deliberato di emettere a fronte di detto aumento di capitale n. 166.473.775 nuove azioni ordinarie da offrire in sottoscrizione ai propri soci (variabile “N” della formula del Rapporto di Cambio). Per effetto dell’emissione delle nuove azioni, Banco Popolare e Credito Bergamasco comunicano che, in applicazione della formula sopra indicata, il Rapporto di Cambio è pari a n. 1,412 azioni ordinarie Banco Popolare per ogni azione ordinaria Credito Bergamasco portata in concambio.

A servizio del concambio, il Banco Popolare aumenterà conseguentemente il proprio capitale sociale per Euro 300.582.215 mediante l’emissione di n. 19.332.744 nuove azioni ordinarie senza indicazione del valore nominale, da attribuire a favore degli azionisti del Credito Bergamasco. Le azioni ordinarie del Banco Popolare di nuova emissione assegnate in concambio delle azioni Credito Bergamasco saranno quotate al pari delle azioni ordinarie del Banco Popolare già in circolazione. Le suddette azioni ordinarie del Banco Popolare assegnate a servizio del concambio, saranno messe a disposizione degli azionisti del Credito Bergamasco a partire dalla data di efficacia della fusione. Tale data sarà resa nota nelle forme di legge e sarà, in ogni caso, successiva alla conclusione dell’aumento di capitale in opzione per complessivi Euro 1,5 miliardi promosso dal Banco Popolare il cui periodo di offerta inizierà lunedì 31 marzo 2014.

© riproduzione riservata