Import Brasile-Lombardia, boom del 33% Bergamo corre: ecco le merci più richieste

Import Brasile-Lombardia, boom del 33%
Bergamo corre: ecco le merci più richieste

L’interscambio totale è di circa 900 milioni di euro in sei mesi. Milano la provincia più attiva, seguono Bergamo nell’import e Bergamo e Brescia nell’export. Più esportazioni a Mantova +57% e Monza e Brianza: +7,5%. Alimentari e metalli i prodotti più importati, macchinari, chimici ed elettrici i più esportati.

Il Brasile vale per la Lombardia quasi 900 milioni di euro in scambi commerciali nei primi sei mesi del 2015. In particolare è in forte crescita l’import: +32,8% mentre l’export che è di quasi 600 milioni, nonostante la flessione, rappresenta un terzo di quanto esportato dalla Lombardia in tutta l’America Latina. Milano da sola concentra la metà dell’import e il 39,2% dell’export. Seguono nell’import Bergamo con l’8,6% del totale e Como con il 7,8% mentre nell’export, a pari merito al secondo posto, ci sono Bergamo e Brescia (entrambe con il 13,7%).

Aumentano le esportazioni rispetto al 2014 Mantova (+57%) e Monza e Brianza (+7,5%). I prodotti più importati sono alimentari (37,1% del totale, +73,8%), metalli (15,2%, +56,4%) e prodotti agricoli e delle foreste (11,6%, +68,1%). Un terzo dell’export è invece rappresentato da macchinari, seguono i prodotti chimici (14,5%) e gli apparecchi elettrici (11,7%) che segnano un +34,7%. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Istat nei primi sei mesi del 2015 e 2014.

Mercoledì 7 ottobre in Camera di commercio a Milano incontro con una delegazione dello Stato di Bahia. Interverrà anche il Governatore dello Stato, Rui Costa. L’evento si inserisce nell’ambito delle attività di business organizzate da Promos, azienda speciale della Camera di commercio di Milano per le Attività internazionali per Expo 2015 e si terrà: mercoledì 7 ottobre 2015, dalle ore 9.30 alle ore 12.00, a Palazzo Giureconsulti, via Mercanti 2 (MM Duomo), Sala Parlamentino.

Le merci più importate per provincia. Se gli alimentari sono i più importati per Varese, Como, Sondrio, Milano, Cremona e Lecco, per Bergamo prevalgono i prodotti dell’estrazione da miniere o cave, per Brescia i metalli, per Pavia i prodotti dell’agricoltura e silvicoltura, per Mantova e Monza e Brianza il legno e per Lodi gli articoli in gomma o plastica.

Le merci più esportate per provincia. Mezzi di trasporto per Varese, macchinari per Como, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Mantova e Lecco, metalli per Sondrio e Cremona, apparecchi elettrici per Lodi e articoli farmaceutici per Monza e Brianza.

«Il Brasile è da sempre un Paese importante per l’economia del territorio milanese e lombardo sia in termini di scambi commerciali che di sviluppo imprenditoriale – ha dichiarato Luigi Molinari consigliere della Camera di commercio di Milano –. Incontri come questi servono a sviluppare ancora di più queste relazioni economiche e ad approfondire in particolare le opportunità di business legate ad alcune regioni del Paese sudamericano, coinvolgendo rappresentanti delle istituzioni e del mondo delle imprese e inserendosi nell’ambito delle attività internazionali promosse grazie a Expo 2015».


© RIPRODUZIONE RISERVATA