Italcementi si assesta dopo il boom Il titolo guadagna lo 0,81 (9,93 euro)

Italcementi si assesta dopo il boom
Il titolo guadagna lo 0,81 (9,93 euro)

Seduta positiva per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in aumento dello 0,63% a 23.396 punti in una giornata incerta per le Borse europee con Madrid che ha chiuso di oltre un punto percentuale.

Il titolo Italcementi, dopo il boom di giovedì 29 luglio con un +49% a 9,85 euro (massimo storico dal 2009), venerdì 30 si è assestato, anche se ha guadagnato ancora un +0,81% a 9,93 euro. Avvicinandosi ulteriormente al valore di 10,60 euro per azione datole da HeidelbergCement che ha acquisito il 45% della storica società bergamasca.

Forti vendite su Mediaset (il titolo è stato il peggiore nel paniere principale con un calo del 3,5% a 4,62 euro) nel giorno della diffusione a mercati chiusi dei conti semestrali. Sul Biscione pesa lo scivolone della controllata Mediaset Espana, affossata da conti con utili e margini positivi ma ricavi in calo e qualche timore degli analisti sul taglio dei costi.

Deboli anche Enel green power (-2,2%) e Mediolanum, che ha ceduto quasi un punto percentuale, mentre ha corso Fca dopo i conti trimestrali: il titolo ha chiuso in rialzo del 5,75% a 13,98 euro dopo l'utile in aumento del 69% e soprattutto l'incremento delle stime per l'intero anno in corso, seguito da Cnh (+3,8%). Molto bene anche Moncler (+3%) e Finmeccanica, salita del 2,9% dopo la trimestrale e l'avvio della riorganizzazione.

Tra i titoli a minore capitalizzazione, qualche presa di beneficio su Italmobiliare (-3%) dopo la corsa per la vendita del controllo di Italcementi ai tedeschi di Heidelberg


© RIPRODUZIONE RISERVATA