Giovedì 26 Giugno 2014

La clientela non si lamenta?

I lavoratori guadagnano di più

Brembana&Rolle

Se la produttività va a braccetto col gradimento della clientela. Equazione che in tempi di crisi ha conosciuto brusche frenate. Non dappertutto però: alla Brembana&Rolle l’ultimo premio di produttività è stato costruito in modo che il personale diventasse protagonista nel correggere eventuali errori del percorso produttivo.

Il risultato di questo indicatore di qualità ha fatto sì che, come in una sorta di vaso comunicante, i reclami dei clienti si siano ridotti, mentre quasi tutto l’organico dell’azienda di Valbrembo raggiungeva il tetto massimo del premio.

Con circa 180 dipendenti tra le due sedi (la Brembana a Valbrembo e la padovana Rolle si sono fuse nel 2012) l’azienda che produce apparecchiature meccaniche di altissima precisione per il settore chimico e soprattutto petrolifero ha continuato a correre nonostante la crisi, con un fatturato che nel 2013 ha toccato i 55 milioni di euro, in crescita del 15% rispetto all’anno precedente, anche grazie a un export che si avvicina al 90%. Ma è soprattutto l’unione d’intenti tra azienda e collaboratori che ha originato questo trend.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 26 giugno

© riproduzione riservata