Maxi appalto per la pista di Linate La Vitali Spa cerca 50 addetti

Maxi appalto per la pista di Linate
La Vitali Spa cerca 50 addetti

L’azienda di Cisano alla ricerca di 50 addetti.«Oggi difficile trovare personale edile specializzato». Nel cantiere, 16 milioni la commessa, al lavoro 500 persone.

Mancano pochi giorni all’avvio dell’importante opera di manutenzione e riqualificazione dell’aeroporto di Linate, che prenderà il via il 27 luglio, ma all’appello si registra una carenza di manodopera specializzata dell’ordine di una cinquantina di figure, tra: operai edili qualificati e specializzati, asfaltisti, operatori con esperienza negli sbancamenti e nei lavori di demolizione, operatori macchine movimento terra e pure autisti di mezzi a quattro assi e di bilico. Sono questi i profili di cui la Vitali Spa, 200 addetti diretti a cui si aggiunge un notevole indotto, tra i principali operatori italiani nel settore edile e stradale che mantiene salda la sua presenza nel territorio orobico con la sede di Cisano Bergamasco dove opera tutta l’equipe tecnica del gruppo, lamenta difficoltà di reperimento, in vista dell’avvio del cantiere di Linate.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 17 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA