Mutui, segnali positivi in Lombardia A Bergamo +61,1% nelle erogazioni

Mutui, segnali positivi in Lombardia
A Bergamo +61,1% nelle erogazioni

Nel secondo trimestre 2015 le famiglie in Lombardia hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 2.325,5 milioni di euro, che collocano la regione al 1° posto per totale erogato in Italia, con un’incidenza del 22,75%.

Rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si registra una variazione delle erogazioni in regione pari a +57,4%, per un controvalore di +848,1 milioni di euro. Analizzando l’andamento delle erogazioni sui 12 mesi (volumi da luglio 2014 a giugno 2015) la Lombardia mostra una variazione positiva delle erogazioni pari a 30,2%, per un controvalore di +1603,4 mln di euro, rileva l’Ufficio studi di Tecnocasa. Sono dunque stati erogati in questi ultimi dodici mesi 6.921,1 mln di euro, volumi che rappresentano il 22,97% del totale erogato in Italia. Nel secondo trimestre 2015 la regione Lombardia ha fatto registrare un importo medio di mutuo pari a 119.300 euro, in aumento rispetto a quanto rilevato durante lo stesso trimestre dell’anno precedente, quando il ticket medio ammontava a 116.800 euro. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato circa il 7% in più rispetto al mutuatario medio italiano.

La provincia di Bergamo ha erogato volumi per 209,7 milioni di euro, facendo registrare una variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a +61,1%. A Brescia sono stati erogati volumi per 213,9 mln di euro, corrispondenti a una variazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente pari a +47,2%. La provincia di Como ha erogato volumi per 127,8 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a +77,1%. In provincia di Cremona i volumi erogati sono stati 56,9 mln di euro, la variazione corrisponde a +36,6%. In provincia di Lecco sono stati erogati volumi per 65,9 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente pari a +58,9%. Lodi ha erogato volumi per 52,5 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a +87,8%. La provincia di Mantova ha erogato volumi per 56,8 mln di euro, facendo registrare una variazione sul trimestre pari a +84,0%. A Milano sono stati erogati volumi per 1059,3 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente è risultata essere pari a +52,8%. La provincia di Monza-Brianza ha erogato volumi per 184,0 mln di euro, facendo registrare una variazione pari a +83,9%. In provincia di Pavia i volumi erogati sono stati 98,9 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente pari a +78,6%. In provincia di Sondrio sono stati erogati volumi per 16,1 mln di euro, facendo registrare una variazione pari a +41,4%. Varese ha registrato volumi erogati per 183,7 mln di euro, con una variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente pari a +44,1%.

«Anche se non possiamo affermare che siamo usciti dal periodo di difficoltà degli ultimi anni, il mercato del credito per le abitazioni continua a dare segnali positivi. Le erogazioni sono in aumento da un anno e mezzo e raggiungono i 10 miliardi di euro per la prima volta dal 2011, da oltre due anni la domanda di mutui da parte delle famiglie è in crescita, proseguono le manovre adottate dalla Bce per sostenere l’erogazione del credito e incentivare la ripresa dell’economia e l’offerta bancaria migliora grazie a riduzioni degli spread sui mutui per la prima abitazione» conclude Tecnocasa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA