Compagnie cancellano voli da e per Italia  L’annuncio di Ryanair, British e  Wizzair

Compagnie cancellano voli da e per Italia
L’annuncio di Ryanair, British e Wizzair

In seguito alle decisioni adottate dal governo italiano per l’intero territorio nazionale le compagnie aeree hanno annunciato la cancellazione di tutti i voli da e per il nostro paese.

Ryanair ha annunciato martedì 10 marzo la sospensione dell’intero programma di voli da/per l’Italia e sul territorio nazionale, a seguito alle misure messe in atto Governo italiano sull’intero Paese per contenere la diffusione del virus Covid-19. Dalle 24 di mercoledì 11 marzo fino alle 24 di mercoledì 8 aprile, Ryanair sospenderà tutti i voli nazionali italiani. Dalle 24 di venerdì 13 marzo fino alle 24:00 di mercoledì 8 aprile, Ryanair sospenderà tutti i voli internazionali da/per l’Italia.

Tutti i passeggeri interessati, si legge in una nota, riceveranno notifiche via e-mail nella giornata di oggi, con le informazioni su queste cancellazioni. I viaggiatori che hanno l’esigenza di rimpatriare possono ottenere un cambio gratuito per un volo Ryanair precedente a quello prenotato e operante fino alla mezzanotte di venerdì, 13 marzo. I clienti interessati da queste cancellazioni potranno scegliere tra un rimborso completo o un credito di viaggio che potrà essere riscattato sui voli Ryanair nei prossimi 12 mesi.

Ryanair «continua a seguire scrupolosamente le linee guida dell’OMS e del Governo nazionale e tutte le restrizioni di viaggio. La situazione si modifica di giorno in giorno e tutti i passeggeri dei voli interessati da divieti di viaggio o cancellazioni vengono informati via e-mail con proposte di cambio volo, rimborso completo o credito di viaggio.

Ryanair desidera esprimere le sue più sincere scuse a tutti i clienti per queste interruzioni degli operativi, che sono consegueza delle misure restrittive messe in atto dal Governo italiano per limitare la diffusione del virus Covid-19 in tutto il Paese».

Finora la compagnia di bandiera britannica si era limitata a cancellare parte dei suoi collegamenti fra il Regno e la Penisola a causa dalla diminuzione delle prenotazioni sullo sfondo dell’emergenza coronavirus e, successivamente, a cancellare i voli da e per Milano, Venezia e Bergamo.

La sospensione generalizzata dei voli per ora vale per la giornata del 10 marzo, con successive revisioni quotidiane della situazione finché durerà lo status di zona protetta imposto al momento in Italia sino a inizio aprile.

«Alla luce dell’annuncio del governo italiano e del consiglio di viaggio del governo del Regno Unito (che ha raccomandato da lunedì sera di evitare qualunque spostamento non essenziale verso la Penisola, ndr), abbiamo contatto i nostri clienti prenotati martedì» per comunicare la cancellazione dei voli, ha fatto sapere British Airways in un comunicato.

«Abbiamo aggiornato la nostra policy - si precisa inoltre nella nota - per offrire maggiori opzioni e flessibilità agli utenti. Tutti i passeggeri prenotati su voli da o per l’Italia fino al 4 aprile potranno riprenotare in una data successiva sino alla fine di maggio, cambiare destinazione verso Ginevra o Zurigo o ancora ricevere un rimborso pieno».

Anche Wizz Air ha annunciato che da oggi 10 marzo sospenderà tutte le sue rotte italiane in funzione dell’isolamento dell’Italia, annunciato dal primo ministro italiano nel tentativo di contenere l’epidemia di Coronavirus all’interno del paese.

I voli da tutte le destinazioni Wizz Air verso l’Italia (Alghero, Bari, Bologna, Catania, Milano Bergamo, Milano Malpensa, Napoli, Pisa, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Torino, Venezia Treviso, Verona) saranno sospesi fino al 3 aprile.

I passeggeri con prenotazioni interessate da questa modifica e che hanno effettuato le prenotazioni direttamente su wizzair.com o nell’app della compagnia aerea verranno automaticamente informati via e-mail, e gli verrà offerta la ri-prenotazione gratuita, il rimborso completo o il rimborso del 120% della tariffa originale come crediti della compagnia. I passeggeri possono scegliere tra le opzioni di cui sopra facendo clic sul collegamento nell’e-mail e selezionando facilmente l’opzione migliore tramite la nostra piattaforma self-service.

I passeggeri che hanno effettuato le loro prenotazioni tramite agenzie di viaggio - comprese le agenzie di viaggio online - dovrebbero contattare l’agenzia in cui hanno acquistato i biglietti.

La compagnia britannica low cost Jet2 ha annunciato la cancellazione di tutti i suoi voli per l’Italia - fra i quali vari collegamenti con la Penisola da scali minori dell’Inghilterra e città diverse da Londra - fino al 26 aprile: ossia oltre il termine fissato dal decreto del governo italiano che dichiara l’intero territorio nazionale zona protetta. Si tratta dell’ultimo vettore a prendere una decisione del genere - motivata anche dallo ’sconsigliò di viaggio del Foreign Office - dopo, fra gli altri, British Airways e Ryanair


© RIPRODUZIONE RISERVATA