«Comprate, dimenticate e subito rubate» Una bergamasca scrive: che delusione

«Comprate, dimenticate e subito rubate»
Una bergamasca scrive: che delusione

Si chiama Francesca e lo scorso 15 dicembre ha comprato con la sua famiglia un paio di scarpe. Era i suo regalo di Natale che è «svanito» in pochi minuti. La sua lettera.

«Vorrei raccontare brevemente quanto accaduto nella giornata dello scorso 15 dicembre, presso Orio Center. Io, mio marito e la mia bambina di 9 anni, dopo aver acquistato il regalo di Natale per me (un paio di scarpe), siamo entrati al supermercato Iper per acquistare altri prodotti in previsione del Natale. La gente era veramente molta, e nel trambusto generale, purtroppo mio marito, ha lasciato il sacchetto contenente le mie scarpe in una corsia dell’Iper, dedicata all’abbigliamento, di fianco alle casse» racconta Francesca, una nostra lettrice che ci ha raccontato la sua disavventura.

«Morale, solamente in macchina, mi accorgo che manca il sacchetto, così ripercorriamo tutte le tappe, casse, box informazioni, negozio, ma nulla! Qualcuno ha pensato bene di appropriarsi di ciò che non gli apparteneva, a 10 giorni dal Natale, e comunque, non di certo seguendo i principi di correttezza e onestà che dovrebbero contraddistinguere ogni uomo, con grande delusione di mia figlia che aveva scelto il regalo per farmi contenta insieme a me...».


© RIPRODUZIONE RISERVATA