Donate le fototrappole antipiromani a Taleggio
Federici, Arnoldi e Milesi con le fototrappole donate da Fgs

Donate le fototrappole antipiromani a Taleggio

Nei giorni del devastante incendio che a fine marzo si è divorato mezzo monte Cancervo, sul confine tra Val Taleggio e Valle Brembana, diversi sono stati gli articoli di cronaca che hanno occupato le pagine dei quotidiani.

Oltre a resoconti e fotografie si leggeva l’appello del sindaco di Taleggio Gianluca Arnoldi che, tra le soluzioni, preventivava l’installazione di un impianto di videosorveglianza che potesse disincentivare le azioni di piromani, improvvisati o meno.

Una dichiarazione fatta propria da Giovanni Federici, amministratore unico della Fgs Sistemi integrati per la sicurezza di Azzano San Paolo, che nei giorni scorsi si è recato in Valle Taleggio per consegnare in dono un sistema di fototrappole al sindaco di Taleggio.

Federici, Arnoldi e Milesi con le fototrappole donate da Fgs

Federici, Arnoldi e Milesi con le fototrappole donate da Fgs

«Siamo grati alla Fgs per l’attenzione e la disponibilità dimostrate nei nostri confronti – dice il sindaco Arnoldi a margine della consegna ufficiale – per noi è un gesto importante e soprattutto utile. Utile per l’ambiente e utile per chi vive ancora in valle nonostante le tante difficoltà. Gli incendi che negli anni hanno interessato le nostre montagne e il Cancervo nello specifico, non solo hanno sempre causato grossi problemi ambientali, ma anche quasi sempre comportato la chiusura della strada provinciale 25 che corre lungo gli Orridi per il rischio di caduta massi resi instabili dalle fiamme. Installare delle fototrappole ci aiuterà a contrastare il fenomeno e a garantire sicurezza e transitabilità di una delle due strade di accesso alla valle».

«Siamo presenti sul territorio da sempre – afferma Giovanni Federici – quando abbiamo saputo degli incendi dolosi abbiamo deciso di dare una mano e lo abbiamo fatto nel modo più semplice e diretto che potevamo, offrendo attrezzatura che generalmente commerciamo. Ognuno dà quello che può con quello che ha, il Comune di Taleggio aveva bisogno di uno strumento che avevamo disponibile, nella fattispecie fototrappole, apparecchiature mobili e autonome che aiuteranno il Comune di Taleggio a contrastare il fenomeno piromani».


© RIPRODUZIONE RISERVATA