Un milione e 700 mila mascherine Ffp2 sequestrate: ora sono state donate alla Caritas di Bergamo

Erano state fabbricate in violazione delle norme sul marchio, sono state fatte analizzare e sono idonee all’utilizzo. Dopo il sequestro, sono state donate alla Caritas di Bergamo.

Un milione e 700 mila mascherine Ffp2 sequestrate: ora sono state donate alla Caritas di Bergamo

I funzionari dell’Agenzia delle Dogane di Orio al Serio, in collaborazione con la Procura della Repubblica, hanno donato circa 1,7 milioni di mascherine Ffp2 alla Caritas Diocesana Bergamasca. Le mascherine, provenienti dal Regno Unito, ma prodotte in Cina, erano state fabbricate in violazione delle norme sul marchio e, grazie all’intervento dei funzionari Adm, sono state sequestrate all’arrivo sul territorio italiano prima di essere introdotte nel circuito commerciale per la vendita al dettaglio.

Fatte analizzare dai Laboratori chimici dell’Agenzia sono risultate idonee all’utilizzo. Acquisite le autorizzazioni necessarie, le mascherine sono state messe a disposizione della Caritas che ne destinerà, una parte, alla popolazione dell’Ucraina. I primi due furgoni sono stati caricati nei giorni scorsi e ne seguiranno altri fino all’esaurimento dell’intero magazzino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA