Venerdì 13 Novembre 2009

Serie D: Tritium a Fiorenzuola
AlzanoCene contro il Voghera

Le squadre bergamasche della Serie D, dopo aver raccolto ottimi risultati nello scorso weekend (4 vittorie e una sconfitta) tornano in campo per un nuovo di turno di campionato molto importante. La Tritium (22), stabilitasi fin dalle prime giornate nelle posizione di vertice, è in ora in testa alla classifica da sola.

I ragazzi di Vecchi andranno a far visita al Fiorenzuola (12), nobile decaduta con precedenti nelle serie professionistiche e ora piazzata al centro della classifica. Si tratta di una trasferta insidiosa, ma la capolista sta attraversando un ottimo periodo di forma: quello che manca ora è di trovare maggiore continuità in trasferta.

A due punti di lunghezza dal primato c’è l’AlzanoCene (20) atteso da una sfida delicata con una squadra che lotta per i primi posti della graduatoria come il Voghera (17). La squadra pavese, dopo aver pareggiato contro l’Oltrepò (2-2), si è rifatta in settimana sconfiggendo per 1-0 la Lavagnese nella gara val­ida per gli ottavi di finale della Coppa Italia: un’iniezione di morale in attesa della sfida con i seriani, che dovranno invece fare a meno di Fornoni, squalificato per tre turni.

Anche Colognese (14) e Caravaggio (10) scenderanno in campo domenica 15 novembre con il morale alto, dopo le ultime vittorie. I ragazzi di Sgrò hanno interrotto la striscia negativa di 4 sconfitte consecutive battendo il Pontisola (2-1) e ora andranno a far visita all’Insubria (12), che dopo la sconfitta contro la capolista Tritium (3-1), ha cambiato la propria guida tecnica.

La seconda vittoria consecutiva porterebbe maggior convinzione nel gruppo gialloverde, che potrebbe così tornare a guardare la classifica sotto un altro punto di vista, dato che con i tre punti si rilancerebbe nelle zone alte della graduatoria. Il Caravaggio continua a guardare alla propria classifica pensando all’obiettivo stagionale: la salvezza. Dopo aver raccolto la miseria di 4 punti in 8 partite, gli uomini di Zambelli sono reduci da due vittorie consecutive. Per cercare il tris la squadra dovrà battere la resistenza della Solbiatese (12), distante solo due lunghezze: l’operazione sorpasso è possibile, dato che l’ambiente si è ricaricato.

Diversa la situazione del Pontisola (10). Dopo un inizio altalenante e l’esonero di mister Bolis, il nuovo allenatore Verdelli sta faticando a trovare una vera identità alla squadra, avendo raccolto un punto in tre partite. Per uscire dalla crisi serve una vittoria, che a rasserenare l’ambiente: obiettivo difficile, ma raggiungibile per la squadra bergamasca che dovrà sbarazzarsi del Pizzighettone (15), insediato a metà classifica.

Simone Masper

e.roncalli

© riproduzione riservata