Venerdì 13 Novembre 2009

Basket, Comark in fase di risalita
Ma serve una conferma a Ozzano

E' un test di importanza rilevante per la Comark quello di domani, sabato 14 novembre, ad Ozzano nell' ambito del nono turno del campionato di serie A dilettanti. Reduci dalle vittorie, nelle ultime due giornate di regular season, contro Montecatini e Riva del Garda, entrambe al PalaFacchetti, i trevigliesi sono chiamati a confermare nell' anticipo serale (ore 20,30)i progressi registrati. Ozzano precede in classifica il team di coach Simone Morandi di quattro lunghezze ed è reduce dall' annunciata battuta d' arresto di Bologna contro la capolista Fortitudo.

Sin qui la Comark non ha mai vinto lontana da Treviglio: una ragione in più, quindi, per cercare di espugnare il parquet emiliano. Morandi, come sempre, è molto realista "La serie positiva ci ha portato una gran dose di morale ma da qui a pensare di aver risolto ogni problema ce ne vuole. Di lavoro da fare ce n'è ancora parecchio". Tornando alla sfida con Ozzano fari, principalmente, puntati su Demartini, il play che fortemente criticato fino a un paio di settimane è risultato il migliore in assoluto con Montecatini e Riva del Garda.

Se Demartini proseguirà su quella falsariga, sia come regista sia a livello di realizzatore, la Comark potrà risalire la corrente della graduatoria in tempi ristretti. Anche il recente ritorno sul parquet di Reati, dopo l' infortunio alla caviglia, dovrebbe contribuire a regalarci una Comark maggiormente incisiva, intesa nel più ampio senso del termine. Comark a Ozzano al completo con Reati, Zanella, Minessi, De Min, Demartini, Moruzzi, Degli Agosti, Dilani, Da Ros, Planezio.

A.Z.

e.roncalli

© riproduzione riservata