«Atalanta arrabbiata e ostica»
Ranieri non convoca De Rossi

«Atalanta arrabbiata e ostica» Ranieri non convoca De Rossi

«L'Atalanta è un'avversaria tosta e ostica e Bergamo è un campo difficile». Claudio Ranieri non si fida della trasferta di domani sul terreno dei nerazzurri, eliminati in settimana a sorpresa in Coppa Italia dal Lumezzane. «Sono in ritiro, arrabbiati e determinati - sottolinea il tecnico giallorosso -. Ci sarà da lottare, soffrire, stringere i denti e ribattere colpo su colpo. E poi stimo Conte: come noi ha avuto un approccio positivo, subito tre sconfitte consecutive e domenica scorsa è tornato a vincere».

Detto che Julio Sergio sarà ancora titolare tra i pali, non è escluso che anche contro l'Atlanta Ranieri schieri il tridente formato da Menez, Totti e Vucinic, purché i tre siano disposti a sacrificarsi: "È una soluzione che potrei proporre anche in trasferta, domenica (con il Bari, ndr) mi hanno soddisfatto: bisogna però cantare e portare la croce, se portano solo la croce non ce la facciamo. Devono anche cantare».

L'intervento chirurgico allo zigomo e il ricovero per le coliche renali. Non è stato un bel periodo per Daniele De Rossi, non convocato per la partita di domani in casa dell'Atalanta ma in via del recupero definitivo che consentirà al centrocampista di tornare in campo nel derby di domenica 6 dicembre. «Sta bene e si è allenato per quanto può fare - ha commentato in conferenza stampa Claudio Ranieri -. Sta proseguendo la rieducazione fisica e ha perso sette chili, che non è poco. L'idea è di fargli giocare un tempo con il Basilea e poi schierarlo con la Lazio: valuteremo, però, giorno per giorno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA