Lunedì 01 Marzo 2010

Atalanta: la salvezza è più lontana
Rimontare si puo? C'è il sondaggio

La situazione sta precipitando in casa Atalanta. Si devono giocare ancora dodici giornate, ci sono 36 punti in palio, ma il ritardo dall'area salvezza è aumentato e le dirette concorrenti si stanno riducendo come numero. Ecco la dura, nuda realtà.

Senza scordare un Siena ultimo ma non ancora spacciato con i suoi 20 punti, i nerazzurri sono penultimi a quota 21 e per salvarsi devono rimontare almeno due squadre: la più vicina è il Livorno (23), mentre la Lazio è a quota 26. Ci sono dunque cinque punti di differenza con i biancocelesti, se li colmassero i bergamaschi si salverebbero per via della doppia sfida diretta (ko per 1-0 a Roma, vittoria per 3-0 a Bergamo).

La Lazio vanta però un potenziale sensibilmente superiore a quello dei nerazzurri e con Reja in panchina ci sono stati progressi notevoli, per cui è difficile pensare a un recupero dell'Atalanta sul team biancoceleste. A quota 27 ci sono Udinese e Catania. I friulani, come la Lazio, sono più forti dei nerazzurri. Domenica è in programma lo scontro diretto a Bergamo: in caso di vittoria l'Atalanta dimezzerebbe il ritardo, ma riagganciare l'Udinese continuerebbe a essere una missione quasi impossibile.

Eccoci invece al Catania, ovvero l'unica squadra sulla quale l'Atalanta può obiettivamente tentare di fare la corsa. Perché il Bologna (31) è ormai scappato. Dunque Atalanta o Catania in serie B, sempre ammettendo che il Livorno - suicidatosi domenica in casa contro il Siena - sia da considerare spacciato. Ma è tutto da vedere, intanto è a +2, anche se dovrà giocare a Bergamo.

Il problema è l'Atalanta, a -6 dal Catania, per salvarsi dovrebbe probabilmente conquistare 7 punti in più dei siciliani, valutando che - in perfetto equilibrio la doppia sfida diretta (0-0 e 0-0) - la differenza reti è per il momento favorevole, e di molto, al Catania (-4 contro -16).

È realisticamente possibile la rimonta, pensando che i siciliani sono comunque in forma (sabato 4-0 casalingo al Bari), caricati psicologicamente, hanno lo spirito guerriero di Mihajlovic e - perlomeno risultati alla mano - non si possono considerare più deboli dei bergamaschi?

L'unica ancora di salvezza dell'Atalanta potrebbe essere il calendario che le regala 7 match su 12 in casa e nessuno contro una big. Per sperare di salvarsi, dunque, Doni e compagni dovranno sfruttare al massimo il fattore campo, senza comunque dimenticare che i nerazzurri al Comunale finora hanno sovente steccato (3 vittorie, 3 pareggi e addirittura 6 ko).

Sette partite interne, ci vorranno almeno cinque vittorie (diciamo contro Livorno, Cagliari, Siena, Bologna e una tra Udinese, Cagliari e Palermo) e due pareggi per riaccendere la fiammella della speranza. Quanto alle cinque trasferte, i rapporti di forza dicono che soltanto a Parma c'è spazio per un risultato positivo. Contro Juventus (che pure non decolla), Roma, Inter e Napoli non dovrebbe esserci trippa per gatti. Ottimismo casalingo e realismo esterno parlano più o meno di 18 punti.

Il Catania è atteso invece da un calendario maggiormente uniforme: sei appuntamenti in casa (teoricamente durissima con l'Inter, dura con il Palermo, un'incognita con Fiorentina, Juventus e Genoa, favorevole con Siena) e sei in trasferta (scarse chance contro Napoli e Milan, ma può giocarsela a Cagliari, Verona, Livorno e Bologna). Quanti punti? Divertitevi voi a calcolarli.

Molto dipenderà dalle prossime quattro giornate (il 24 marzo ci sarà un turno infrasettimanale): Atalanta in casa contro l'Udinese, a Parma e al Comunale contro Livorno e Cagliari (mercoledì 24), Catania a Cagliari, in casa contro l'Inter, a Verona e in casa contro la Fiorentina. Se i nerazzurri non ridurranno sensibilmente le distanze nel prossimo mese, sarà quasi impossibile evitare la retrocessione.

IL CALENDARIO
27ª giornata
ATALANTA-Udinese
Cagliari-CATANIA
Palermo-LIVORNO
28ª giornata
Parma-ATALANTA
CATANIA-Inter
LIVORNO-Roma
29ª giornata
ATALANTA-LIVORNO
Chievo-CATANIA
30ª giornata
ATALANTA-Cagliari
CATANIA-Fiorentina
Inter-LIVORNO
31ª giornata
Juventus-ATALANTA
Napoli-CATANIA
LIVORNO-Bari
32ª giornata
ATALANTA-Siena
CATANIA-Palermo
Genoa-LIVORNO
33ª giornata
Roma-ATALANTA
Milan-CATANIA
LIVORNO-Udinese
34ª giornata
ATALANTA-Fiorentina
CATANIA-Siena
Chievo-LIVORNO
35ª giornata
INTER-Atalanta
LIVORNO-CATANIA
36ª giornata
ATALANTA-Bologna
CATANIA-Juventus
Sampdoria-LIVORNO
37ª giornata
Napoli-ATALANTA
Bologna-CATANIA
LIVORNO-Lazio
38ª giornata
ATALANTA-Palermo
CATANIA-Genoa
Parma-LIVORNO



m.sanfilippo

© riproduzione riservata