Domenica 30 Maggio 2010

Pinotti sfiora la vittoria per 2"
Basso conquista il Giro d'Italia

Gustav Erik Larsson ha vinto la 21ª e ultima tappa del 93° Giro d'Italia, una cronometro individuale di 15 chilometri sulle strade di Verona. Lo svedese della Saxo Bank, coprendo la distanza in 20'19", ha superato di 2" il bergamasco Marco Pinotti (Columbia), che era uno dei favoriti, e di 17" il kazako Alexandre Vinokourov (Astana). Quinto Vincenzo Nibali (Liquigas) a 23", quindicesimo il vincitore della maglia rosa, Ivan Basso (Liquigas), con un ritardo di 42". Arroyo, che doveva recuperare 1'15" da Basso per strappargli la maglia rosa, ha incassato com'era prevedibile un ulteriore ritardo di 36", ma si sapeva già alla vigilia che per lui non ci sarebbero state più speranze. Pinotti ha concluso il Giro in un'onorevolissima 9ª posizione a 14'20" da Basso. Complimenti all'ingegnere di Osio Sotto.

«È una giornata fantastica per me». Ivan Basso commenta così a caldo il suo secondo successo nel Giro d'Italia (aveva già trionfato nel 2006), conquistato dopo l'ultima tappa a Verona. Il corridore della Liquigas, tornato a disputare la corsa rosa dopo due anni di squalifica per doping, ha parlato ai microfoni di Rai Sport di «un Giro difficilissimo»: «Credo che la vittoria sia fantastica ma è stato un Giro spettacolare e incerto - ha commentato Basso - e il pubblico si è divertito. Ringrazio la mia squadra che è stata eccezionale».

Basso fa subito una riflessione sul Tour de France: «Per qualche giorno sarò tranquillo, poi inizierò a concentrarmi sul Tour. È il mio secondo obiettivo della stagione: non andrò in Francia tanto per partecipare ma cercherò di correre al livello dei migliori. In questi anni Contador ha dimostrato una superiorità disarmante, ma io sono cresciuto molto. Insomma, ci credo e cercherò di prepararmi al meglio».

Ordine d'arrivo cronometro
1. Gustav Erik LARSSON (Swe, Saxo) in 20'19" alla media di 44,298 Km/h
2. Marco Pinotti (Ita, Columbia) a 0'02"
3. Alexandre Vinokourov (Kaz, Astana) a 0'17"
4. Cadel Evans (Aus) a 0'22"
5. Vincenzo Nibali (Ita) a 0'23"
6. Ignatas Konovalovas (Ltu) s.t.
7. Bradley Wiggins (Gbr) a 0'29"
8. Cameron Meyer (Aus) a 0'32"
9. Michele Scarponi (Ita) a 0'35"
10. Tom Stamsnijder (Ned) a 0'37"
11. Richie Porte (Arg) a 0'39"
15. Ivan Basso (Ita) a 0'42"
37. Alessandro Vanotti (Ita) a 1'10"
47. David Arroyo Duran A 1'18"

Classifica finale
1. Ivan BASSO (Ita, Liquigas) in 87h44'01"
2. David Arroyo (Esp, C. D'Epargne) a 01'51"
3. Vincenzo Nibali (Ita, Liquigas) a 02'37"
4. Michele Scarponi (Ita) a 02'50"
5. Cadel Evans (Aus) a 03'27"
6. Alexandre Vinokourov (Kaz) a 07'06"
7. Richie Porte (Aus) a 07'22"
8. Carlos Sastre (Esp) a 09'32"
9. Marco Pinotti (Ita) a 14'20"
10. Robert Kiserlovski (Cro) a 14'51"
76. Alessandro Vanotti (Ita) a 2h58'53"

m.sanfilippo

© riproduzione riservata