Giovedì 01 Luglio 2010

Spagnolo: «Lo zoccolo duro
dell'Atalanta resterà intatto»

Voce, al termine della presentazione alla stampa di Stefano Colantuono, a Roberto Spagnolo per un aggiornamento sulla campagna acquisti-cessioni dell' Atalanta. Nel confermare l'arrivo in nerazzurro di Francesco «Ciccio» Ruopolo, ex AlbinoLeffe, «una delle migliori punte della serie B», il nuovo direttore generale atalantino ha subito parlato delle trattative in corso per ingaggiare altri attaccanti, in primis uno tra Ardemagni e Sgrigna: «Entrambi i giocatori - ha continuato Spagnolo - figurano da tempo sul nostro taccuino trattandosi di pedine molto interessanti, sia pure dalle caratteristiche differenti. Ci stiamo lavorando attivamente anche se non dipenderà esclusivamente da noi concludere le operazioni».

Quanto alle voci che danno probabili partenti pezzi pregiati come Manfredini, Padoin e Tiribocchi, il dirigente bergamasco ha precisato: «Il presidente Antonio Percassi ha ribadito in più di un'occasione che le intenzioni della società sono quelle di andare avanti così mantenendo, cioè, lo zoccolo duro intatto. Pertanto, oggi come oggi, tutti questi giocatori sono giocatori dell'Atalanta al cento per cento».

Capitolo a parte per Edgar Osvaldo Barreto, il ventiseienne centrocampista del Paraguay tuttora impegnato con la Nazionale del suo Paese nel campionato del mondo: «Lo stiamo seguendo con particolare attenzione nelle sfide sudafricane. L'auspicio è che torni da noi al meglio della condizione per dare alla squadra quel valido contributo venuto, purtroppo, meno la scorsa stagione a causa del susseguirsi di tanti infortuni».
 Arturo Zambaldo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata