Il Giro d'Italia a Bergamo
Dal Sentierone la 19ª tappa

Il Giro d'Italia a Bergamo Dal Sentierone la 19ª tappa

A meno di due settimane di distanza dalla presentazione ufficiale del 94° Giro d'Italia, sono stati svelati i particolari delle tappe che interesseranno la provincia e la città di Bergamo nella 18ª e nella 19ª tappa, la Morbegno – San Pellegrino Terme (147 km) (tutti i dettagli nell'allegato qui a lato) e la Bergamo – Macugnaga (211 km).

I rappresentati di Rcs-Gazzetta dello Sport, storici organizzatori della manifestazione, e della Rai, guidati da Stefano Allocchio e dal regista Nazareno Balani, hanno incontrato l'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Franco Tentorio a Palazzo Frizzoni.

Non è ancora ufficiale, ma l'idea dell'amministrazione è chiara: portare il Giro in Città Alta nella tappa con arrivo a San Pellegrino Terme. «È il miglior modo per valorizzare la parte più bella della nostra città» ha detto il sindaco. Rcs si prenderà un po' di tempo per decidere cosa fare: resta da capire solo il chilometraggio definitivo per attuare l'idea.

Saranno due giorni ricchi di emozioni per gli appassionati bergamaschi, che il 26 e 27 maggio potranno gustarsi due frazioni interessanti, potendo scegliere diversi punti di vista privilegiati.

Nella tappa con partenza da Morbegno, la corsa rosa arriverà nel capoluogo da Calolzio. Dopo il passaggio in pianura, la salita in Città Alta, arrivando da San Martino della Pigrizia, contribuirebbe a richiamare sulle strade il pubblico delle grandi occasioni. Lasciata la città attraversando Borgo Santa Caterina, i corridori proseguiranno la competizione verso la Valle Seriana per affrontare la salita di Orezzo-Ganda, 10 km al 6,8 % di pendenza media con punte massime del 12-13%, prima di piombare sul traguardo della città termale scendendo da Serina.

Il giorno seguente la corsa rosa ripartirà da Bergamo alla volta di Macugnaga, in provincia di Verbania, scalando il Mottarone. La città, come tutte le sedi di partenza e di arrivo della competizione, sarà presentata dalla Rai durante il programma che anticiperà la corsa e che andrà in onda ad un orario stabilito di volta in volta in base a quello d'inizio della tappa.

L'incontro Amministrazione–Rcs Gazzetta dello Sport–Rai è stato utile per abbozzare altri particolari della tappa. Per il podio con il foglio firma, che i ciclisti sono tenuti ad onorare prima del via, si è parlato di Via Roma, dove il pubblico potrà osservare da vicino i campioni.

La partenza ufficiosa dovrebbe avvenire attorno alle 11 sul Sentierone, per unire simbolicamente Palazzo Frizzoni e la sede della Provincia. Il pubblico potrà osservare da vicino la carovana pubblicitaria, che sarà posizionata in Via Camozzi. Il via ufficiale della corsa, previsto per le 11.15, il cosiddetto km 0, sarà posizionato sul confine della città, esattamente in Via Gorizia, sulla strada statale 525 nelle vicinanze di Lallio.

Simone Masper

© RIPRODUZIONE RISERVATA