Giovedì 27 Gennaio 2011

Comark, ingaggiata l'ala Castelli
Borra e Zanella: rinnovata fiducia

Con l' ingaggio dell'ala Riccardo Castelli, 23 anni il prossimo 15 aprile, la Comark ha allargato l'organico. L'accordo con il Casalpusterlengo è stato raggiunto giovedì pomeriggio anche se la trattativa era iniziata, sia pure in sordina, da un paio di settimane.

L'arrivo di Castelli, alto 198 centimetri, peso 96 chili, ha avuto l' avallo di Simone Lottici, suo allenatore nel passato campionato di Legadue. Il suo acquisto va letto in una politica di rafforzamento di un roster di per sè gia competitivo in relazione all' obiettivo di salvaguardare l' attuale categoria (terza divisione del basket nazionale). Ben venga una pedina in più, con l'operazione resa possibile anche per l' intervento di Massimo Lentsch, presidente della “Co.mark spa”.

Al parquet di gioco, in ogni caso, la risposta se le esigenze tecnico-tattiche del team trevigliese si coniugheranno a dovere con l' identikit di Castelli. Per essere più chiari: e se fosse stato meglio ricorrere al classico pivot esperto di categoria come auspicato da qualcuno?

Il general manager Euclide Insogna, a difesa della scelta societaria, ci ha testualmente riferito: «Castelli è sì un' ala ma all' occorrenza è utilizzabile anche da centro».

Noi che teniamo in enorme considerazione le valutazioni di Insogna auspichiamo che si tratti di una mossa vincente. A nostro avviso la recente decisione del club è figlia di una conclamata fiducia alla coppia di lunghi Borra-Zanella nonostante che le prestazioni di entrambi non sono state, sin qui, del tutto e sempre convincenti. 

Arturo Zambaldo

 

r.clemente

© riproduzione riservata