Giovedì 03 Febbraio 2011

Atalanta regina del mercato: 9,5
Le altre rivali non si rafforzano

A bocce ferme si può ragionare meglio. Gennaio non ha portato rivoluzioni tra le squadre di testa, ma solo due squadre hanno fatto veramente mercato: Atalanta e Torino che si sono rinforzate notevolmente. Solo piccoli ritocchi per il Siena, qualche scommessa per il Varese che non sembra essersi rinforzato così come il Livorno, mentre il Novara si è mosso bene anticipando anche operazioni per giugno e puntando sempre sullo zoccolo duro.

Atalanta: colpo Marilungo
Mercato intelligente con l'inserimento di giocatori utili per il presente e adatti al gioco di Colantuono (Delvecchio e Bjelanovic) e di uno dei migliori giovani italiani, Marilungo. Arrivi: Bjelanovic (Cluj), Delvecchio (Catania), Marilungo (Sampdoria). Partenze: Ardemagni (Padova), Defendi (Grosseto).
Voto 9,5.

Siena: pochi ritocchi
Formazione titolare invariata, è arrivata l'alternativa a Vitiello (Cacciatore) e una punta che Conte conosce bene (Caputo), acquisti che non cambiano la sostanza della squadra. Delle tre di testa è quella che si è mossa meno. Arrivi: Cacciatore (Sampdoria), Caputo (Bari). Partenze: Codrea (Bari), Immobile (Grosseto), Mounard (Benevento), Odibe (Sudtirol), Paolucci (Palermo), Pettinari (Roma), Valdez (Reggina).
Voto 6.

Novara: ecco Pinardi
Due innesti di esperienza: l'ex atalantino Pinardi che in B fa la differenza e lo svincolato Parola che dà un'alternativa di valore al centrocampo, anche se la panchina resta corta, ma evidentemente si punta sul blocco che ha fatto bene sinora, sperando che regga. In più si è lavorato per giugno, cedendo Gonzalez al Palermo e acquisendo la metà di Ujkani e Morganella. Arrivi: Lanteri (Casale), Parola (svincolato), Pinardi (Cagliari). Partenze: Cossentino (Gela), Evola (Crotone), E. Gigliotti (All Boys), Ventola (rescissione).
Voto 7.

Leggi di più su L'Eco di giovedì 3 febbraio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata