Venerdì 18 Marzo 2011

AlbinoLeffe, a Portogruaro
si gioca uno scontro salvezza

Match molto delicato quello che attende sabato 19 marzo l'AlbinoLeffe sul campo del Portogruaro, una diretta concorrente nella lotta alla salvezza, anche se i veneti hanno un ritardo abbastanza consistente sui seriani, sono quartultimi a -6.

La squadra allenata da Mondonico nelle prossime cinque giornate dovrà giocare in casa con due compagini quotate come Novara e Torino (anche se i granata sono in crisi nera) e in trasferta contro pericolanti come Portogruaro, Sassuolo e Cittadella. Un filotto di appuntamenti che potrebbe risultare anche decisivo.

Il «Mondo» preferisce comunque non parlare di momento cruciale del campionato: «Gli scontri diretti sono importanti, ma non decisivi, perché se li vinciamo e perdiamo le altre partite retrocediamo. Il nostro obiettivo è di fare 14 punti (per approdare a quota 50, ndr) nelle rimanenti undici giornate».

Sul Portogruaro dice: «Sarà una gara molto fisica, perché loro sono una squadra prestante, soprattutto in difesa, e probabilmente ci sarà un campo pesante. Voglio vedere un'AlbinoLeffe deciso soprattutto nei minuti finali. Mi piacerebbe ripetere la partita contro il Vicenza (vittoria sfumata con due gol incassati in extremis, ndr) perché se giochiamo sempre così ci salveremo».

Torri, Passoni, Foglio, Momentè, Lebran e Luoni sono ko per infortunio, Mingazzini è stato recuperato e Mondonico avrà a disposizione soltanto 18 giocatori. Probabilmente il tecnico bluceleste punterà sul 4-4-2 con Cocco e Cissè in attacco. Bombardini e Sala favoriti su Grossi e Piccinni a centrocampo e in difesa.

Probabile schieramento (4-4-2): Tomasig; Garlini, Sala, Bergamelli, Regonesi; Zenoni, Previtali, Hetemaj, Bombardini; Cocco, Cisse. In panchina: Layeni, Salvi, Piccinni, Mingazzini, Girasole, Cia, Grossi. All. Mondonico.

 


m.sanfilippo

© riproduzione riservata