Martedì 26 Aprile 2011

Sasa Bjelanovic pronto a combattere
«A Livorno? Si gioca per i tre punti»

Un gol a Modena nella partita che ha virtualmente ridato la serie A all'Atalanta con due mesi di anticipo, un altro sfiorato a Crotone nella partita che a sorpresa si è rivelata un altro passo avanti fondamentale verso il primo posto. Niente da dire: ha giocato poco, ma c'è il suo segno sulle partite che decidono la stagione nerazzurra. Sasa Bjelanovic ha le idee chiare: «Una volta raggiunta la promozione aritmetica si potrà giocare con meno pressioni e ci potrebbero essere più occasioni. Però vorrei fare i gol "giusti", decisivi, come quello di Modena per intenderci».

«Erano 7-8 mesi che non giocavo 90' - commenta la sua condizione -. Alla fine avevo i crampi. Dal punto di vista fisico posso crescere ancora e penso che posso dare ancora di più». Comunque a Crotone ha fatto la sua parte, pur non segnando. «Le mie partite sono queste, quelle in cui c'è da battagliare. Non faccio numeri, ma faccio sempre la guerra». Pronto a festeggiare? «Un passo per volta. Come dice il mister bisogna restare sul pezzo fino alla fine».

Poi un commento sul Livorno: «È ancora in lotta per un posto nei playoff. Quella di venerdì è una partita che andrà preparata molto bene. Fare punti a Livorno sarà dura, anche perché giocheremo in un ambiente particolare, difficile. Ma giocheremo per i tre punti».

Leggi l'intervista integrale su L'Eco di Bergamo del 26 aprile

fa.tinaglia

© riproduzione riservata