Mercoledì 27 Aprile 2011

Bergamondo torna in campo
La novità si chiama Moldavia

Venti nazionali iscritte al Torneo Bergamondo-5° Trofeo L'Eco di Bergamo, il mondiale di calcio dedicato ai migranti residenti nella nostra provincia. È diventato ormai una tradizione di primavera questo speciale torneo calcistico che offre la possibilità agli immigrati in terra orobica di ritrovarsi una volta l'anno sotto la propria bandiera e fare il tifo per la propria nazionale.

Come sempre il Torneo Bergamondo è promosso da L'Eco di Bergamo, organizzato dal Centro Sportivo Italiano e sponsorizzato per il secondo anno consecutivo dal Credito Bergamasco. Stasera alle 20.30, presso la Casa dello Sport di via Gleno, la presentazione ufficiale con la presenza del direttore dell'Eco Ettore Ongis, il presidente del Credito Bergamasco Cesare Zonca e il presidente del Csi Vittorio Bosio.

Ogni anno Bergamondo riserva una novità. Quest'anno sarà la prima volta della Moldavia: la piccola comunità moldava a Bergamo è riuscita ad organizzare una squadra, facendo salire a tre (insieme a Romania e Albania) le nazionali europee presenti al torneo. Si contenderanno l'ambito trofeo inoltre Argentina, Bolivia, Brasile, Burkina Faso, Colombia, Ecuador, Egitto, Guinea, Ghana, Marocco, Nigeria, Perù, Comunità Ruah (unica non nazionale), Senegal, Sierra Leone e Tunisia. Ben sei le squadre iscritte di nazionalità marocchina, tre a testa per Bolivia e Romania, due del Perù. La Costa d'Avorio sarà presente con una squadra unica al torneo.

Il Senegal, campione in carica, è ancora la squadra da battere. Non sono ancora note le date delle partite. Il torneo si giocherà tra le domeniche di maggio e giugno, festa della Repubblica (2 giugno) compresa.

e.roncalli

© riproduzione riservata