Giovedì 12 Maggio 2011

Comark recupera e vince:
i trevigliesi passano il turno

Evviva: è stata la Comark a mettere in ginocchio Piacenza nello spareggio dei playoff di serie A dilettanti. Con il blitz in Emilia, capitan Reati e compagni accedono al turno successivo per la promozione in Legadue.

Il team del presidente Mazza ha cominciato a costruire il successo a metà del terzo tempo per poi consolidarlo nell' ultima frazione. Da sottolineare che Piacenza, avanti nel primo e nel secondo tempo, ha poi ceduto di schianto. Sotto addirittura di 16 punti, la Comark, come si è detto, non solo è riuscita ad annullare il pesante passivo ma a vincere di 8 lunghezze.

La cronaca. Al via coach Lottici ha impiegato Reati, De Min Milani, Marino e Zanella mentre Piazza ha contrapposto Cazzaniga, Passera, Perego, Scarone e Rizzitiello. Inizio molto nervoso e impreciso su entrambi i fronti tanto che il punteggio a metà del tempo era fissato su 4-4. Poi sul finire della prima frazione, una bomba di Loschi e un canestro da sotto di Bolzonella hanno portato ai locali sul 15-7.

A ridurre il passivo ha pensato Castelli, autore di 2 punti (15-9 il finale). Tornati sul parquet Piacenza si è portata al 3' sul 21-13 seguito da una tripla di Castelli, preferito a Milani (21-16). Comark, non certo doma, è riuscita a ridurre il passivo (20-23) con Zanella che ha prelevato De Min. Da qui all'intervallo gara piuttosto equilibrata anche se Piacenza ha firmato con l' insaziabile Passera (14 punti in 20') un 36-28.

Piacenza è partita bene al rientro dagli spogliatoi raggiungendo il vantaggio massimo di 11 lunghezze, tiro pesante di Bolzonella (42-31) trascorsi 2 minuti. A tenere, comunque, in vita i trevigliesi, in questa fase, è Reati con una provvidenziale tripla (42-34). Alla metà del tempo due liberi di Loschi e Scarone e un gancio di Perego hanno fissato per Piacenza il 52-37).

La reazione della Comark non si è fatta attendere tanto da terminare la frazione a soli -3 (54-57) passando a condurre 59-65 nei primi quattro minuti (2 bombe di Reati e una di Vitale in rapida successione) dell' ultimo tempo. Nel prosieguo di partita la Comark ha mantenuto il vantaggio di 6 punti sino a 120 secondi dalla fine. Il colpo definitivo alle speranze di Piacenza l'ha inferto nell' ultimo minuto Castelli (tripla)   

Arturo Zambaldo 



Piacenza-Comark: 71-79
Piacenza: Cazzaniga 9, Perego 10, Bolzonella 19, Passera 18, Loschi 5, Scarone 10, Rizzitiello, Antozzi, Trapella, Cornacchine. All. Piazza
Comark: Reati 15, Marino 21, Vitale 14, Castelli 13, Zanella 13, De Min 3, Planezio, Marulli, Borra. All. Lottici

r.clemente

© riproduzione riservata