Sabato 21 Maggio 2011

Grande impresa dell'AlbinoLeffe
Vittoria in rimonta a Piacenza

PIACENZA-ALBINOLEFFE 1-3
RETI: 16' pt Guerra, 2' st Cocco, 15' st e 29' st Grossi.
PIACENZA (4-3-1-2): Donnarumma 7; D. Zenoni 5,5 (35' st Tremolada sv), Gervasoni 6, Zammuto 6, Avogadri 6,5; Cofie 5,5, Catinali 5, Bianchi 6 (35' st Marchi sv); Guzman 5,5; Piccolo 6 (20' st Graffiedi 6,5), Guerra 6,5 In panchina: Maggio, Conteh, Mei, Volpi. All. Madonna 5.
ALBINOLEFFE (4-3-2-1): Layeni 7,5; C. Zenoni 7, Sala 5, Bergamelli 5,5, Regonesi 6; Mingazzini 6 (1' st Cocco 7), Passoni 6, Hetemaj 6; Bombardini 6.5, Grossi 7 (31' st Lebran sv); Torri 6,5 (27' st Piccinni sv). In panchina: Offredi, Cia, Martinez, Cisse. All. Mondonico 7.
Arbitro: Stefanini di Prato 5.
Note: spettatori 4.000 circa. Espulso Sala al 31' st per doppia ammonizione. Ammoniti: Sala, Hetemaj, Cofie, Regonesi, Passoni, Grossi e Layeni. Angoli: 9-3. Recupero 1'+4'.

Grande impresa dell'AlbinoLeffe che ha espugnato Piacenza rimontando nella ripresa con Cocco e Grossi (autore di una doppietta). Layeni ha parato un rigore a Guzman dopo l'espulsione di Sala. I seriani sono così rientrati in corsa per la salvezza diretta.

È stato un match rocambolesco che ha visto l'AlbinoLeffe, positivo in avvio, incassare il gol dell'1-0 al 16' pt: punizione di Guzman, palla respinta dal palo e zampata di Guerra. I seriani hanno accusato il colpo andando alla deriva nello spezzone rimanente del primo tempo.

Nella ripresa, invece, la metamorfosi positiva. Mondonico ha subito inserito Cocco (fuori Mingazzini) trasformando il modulo da un 4-3-2-1 a un 4-4-2. E Cocco è stato fondamentale pareggiando al 2' st con un colpo di testa su cross da destra di Zenoni.

L'AlbinoLeffe si è caricato psicologicamente e ha colpito con Grossi al 15' st (preciso diagonale rasoterra da destra) e al 29' st (tunnel a Zammuto e colpo sotto a scavalcare il portiere). Il Piacenza ha avuto la possibilità di ridurre le distanze al 31' st, quando l'arbitro ha decretato un rigore per un fallo di Sala (già ammonito ed espulso), ma Layeni (in campo per un infortunio in extremis a Tomasig) ha neutralizzato il tiro dal dischetto di Guzman.

Il Piacenza è crollato e i seriani hanno conquistato una preziosissima vittoria. Ora l'AlbinoLeffe è quartultimo con Piacenza e Ascoli, a -2 da Sassuolo e Cittadella. Intanto è stata scongiurata l'ipotesi di declassamento diretto perché sono già retrocessi aritmeticamente Frosinone, Portogruaro e Triestina. Ed è già una bella notizia.

Nell'ultima giornata l'AlbinoLeffe sfiderà in casa il Siena e in caso di vittoria ci sarebbero buone probabilità di salvezza diretta, anche se dipenderà molto dai risultati delle numerose, dirette concorrenti.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata