Venerdì 03 Giugno 2011

AlbinoLeffe, atto primo a Piacenza
Lo spauracchio Cacia per i seriani

Verso Piacenza-AlbinoLeffe a bocche cucite. Mister Mondonico, che era rimasto zitto anche nell'ultima giornata di campionato, non ha parlato neanche alla vigilia della sfida d'andata dei playout in programma sabato 4 giugno (ore 20,45) in trasferta contro il team emiliano (ritorno al Comunale di Bergamo sabato 11, sempre alle 20,45).

Non si è capito da cosa dipenda il silenzio di Mondonico e tra l'altro non si è espresso nemmeno l'allenatore in seconda, Daniele Fortunato. La compagine bluceleste si è allenata, rigorosamente a porte chiuse, nella mattinata di venerdì a Zanica e dunque non è trapelato molto.

Mondonico, che ha recuperato Bergamelli (anche se il difensore non sembra al 100% dopo l'infiammazione al ginoccho destro), dovrà rinunciare soltanto a Garlini e al lungodegente Momentè, e dunque potrà studiare lo schieramento anti-Piacenza senza essere frenato da un'emergenza infortunati.

Contro un Piacenza che presumibilmente giocherà all'attacco per sfruttare il fattore campo (con due pareggi si salverebbe l'AlbinoLeffe) e probabilmente si presenterà con due punte (Cacia e Graffiedi) e un trequartista (Guzman), il tecnico di Rivolta d'Adda dovrebbe puntare su un modulo 3-5-2 abbastanza prudente

In porta Tomasig è favorito su Layeni, in difesa linea Luoni-Sala-Bergamelli (Piccinni potrebbe rilevare Luoni, piccolo punto interrogativo su Bergamelli), a centrocampo Hetemaj davanti alla difesa con Zenoni e Regonesi sulle fasce e Mingazzini e Previtali centrali e in attacco super Grossi con Torri (l'alternativa è Cocco). In panchina Layeni, Piccinni, Passoni, Foglio, Bombardini, Cisse e Cocco.

Difficile decifrare quale possa essere lo stato d'animo e dunque la tenuta mentale delle due contendenti. L'AlbinoLeffe è reduce da due vittorie consecutive (proprio a Piacenza, 3-1, due settimane or sono, e in casa contro il Siena), ma il suo campionato è stato decisamente molto discontinuo, mentre c'è da vedere se la compagine allenata da Armando Madonna risentirà della bufera calcioscommesse nel quale è piombata insieme a numerose squadre.

Il Piacenza avrà però un'arma temibilissima a sua disposizione, ovvero l'attaccante Cacia, per diverso tempo capocannoniere del campionato, che aveva saltato l'ultimo confronto diretto. Per la peggior difesa del campionato (quella dell'AlbinoLeffe) una brutta gatta da pelare.

I due probabili schieramenti
PIACENZA (4-3-1-2): 32 Donnarumma; 27 D. Zenoni, 6 Conteh, 33 Rickler, 17 Anaclerio; 16 Cofie, 28 Catinali, 6 Bianchi; 10 Guzman; ) Cacia, 20 Graffiedi. In panchina: 12 Maggio, 22 Zammuto, 13 Avogadri, 44 Marchi, 14 Volpi, 23 Piccolo, 11 Guerra. All. Madonna.
ALBINOLEFFE (3-5-2): 1 Tomasig; 16 Luoni, 21 Sala, 3 Bergamelli; 22 C. Zenoni, 6 Previtali, 58 Hetemaj, 78 Mingazzini, 79 Regonesi; 9 Grossi, 32 Torri. In panchina: 28 Layeni, 77 Piccinni, 5 Passoni, 11 Foglio, 10 Bombardini, 17 Cisse, 19 Cocco. All. Mondonico.
Arbitro: Ciampi di Roma (Franzi, Marrazzo; IV Calvarese).

m.sanfilippo

© riproduzione riservata