Venerdì 05 Agosto 2011

Caniggia: Schelotto farà bene
E Moralez dovrà usare la testa

Il «figlio del vento» spunta all'improvviso a Rovetta e abbraccia subito il sangue argentino dell'Atalanta. Claudio Paul Caniggia all'amichevole con il Lumezzane. Che sorpresa! «Sono qui per l'Atalanta e per Schelotto, un amico prima di tutto».

Schelotto, Moralez e potrebbe arrivare anche Denis. Le piace questa Atalanta sempre più argentina?
«Mi piace eccome, gli argentini sono sempre stati di casa a Bergamo. Schelotto farà benissimo, Moralez vi farà divertire e Denis porterà potenza davanti».

Moralez si è guadagnato subito la simpatia e la curiosità di tutti, ma è pronto per l'Italia?
«In Argentina era in una squadra che girava a mille, infatti il Velez arrivava o primo o secondo. Maxi ha grandi qualità tecniche, è bravo con la palla ai piedi e a dettare i passaggi, ma ora in campo conterà soprattutto la sua intelligenza».

Cioè?
«Il campionato italiano è diverso, dovrà essere bravo ad adattarsi subito perché qui troverà meno spazi e avrà subito il difensore addosso. Ma lui è un tipo sveglio, capirà subito che qui devi giocare la palla di prima».

Ma lei dove lo vedrebbe bene? Trequartista o esterno?
«S'è già visto nell'amichevole che può partire da sinistra ma anche svariare. Dovrà essere bravo Colantuono a trovargli una giusta collocazione tattica»

Leggi di più su L'Eco di venerdì 5 agosto

m.sanfilippo

© riproduzione riservata