Lunedì 29 Agosto 2011

Comark, luci e ombre
nella gara con Lugano

Luci e ombre nella Comark, superata (100-92 il risultato) domenica scorsa al PalaFacchetti dal Lugano. Non è la sconfitta, peraltro contenuta, a generare preoccupazioni considerando che il team avversario è tra i più blasonati del massimo campionato elvetico. Inoltre guai non tener conto che si è nella fase più delicata della preparazione al diciottesimo torneo consecutivo, per i trevigliesi, della terza divisione nazionale.

Privilegiamo le note confortanti a partire dall' impegno agonistico, figlio riteniamo anche del buon livello atletico già raggiunto dalla maggior parte dei giocatori opportunamente alternati sul parquet da coach Adriano Vertemati. Subito dopo non devono passare inosservate, a livello individuale, le prove di capitan Zanella (23 punti) Vitale (16) e Planezio (15) e non solo perché il terzetto ha toccato la doppia cifra in fase realizzativa. Discorso a sè per Fabi che sta mandando ampi messaggi a dirigenza e ai tifosi di essere l' acquisto più azzeccato degli otto under approdati da poco nella Bassa bergamasca.

Quanto agli aspetti meno lieti ribadiamo il nostro punto di vista evidenziato dopo le due precedenti amichevoli (una vinta, l' altra persa) con formazioni dei college statunitensi: questa Comark necessita di un altro cecchino puro in grado di supportare in modo adeguato i citati Vitale e Fabi specie se in giornata a secco. Rimaniamo, poi, sempre dell' idea che un terzo senior, portatore innanzittutto di esperienza, serva rigorosamente: non dimentichiamo mai che, oggi come oggi, in organico rispondono all' appello soltanto i trentenni Vitale e Zanella. Prossimi impegni amichevoli della Comark venerdì 2 e sabato 3 settembre nel quadrangolare di Pavia. Al Palaravizza lomellese saranno di scena con Comark e Pavia, il Casalpusterlengo allenato dall' ex Simone Lottici e l' Omegna, le ultime due tra le big della nuova Lega tre.

Arturo Zambaldo

e.roncalli

© riproduzione riservata