Domenica 18 Settembre 2011

Colantuono: «Tanto ossigeno
Sono tre punti fondamentali»

«Tre punti fondamentali, per noi tanto ossigeno». Il tecnico dell'Atalanta Stefano Colantuono si gode la vittoria sul Palermo che permette alla sua squadra di accorciare ancora rispetto alla penalizzazione. Adesso sono solo 2 i punti che mancano per cominciare da zero.

«Fino all'interruzione - continua il tecnico bergamasco - direi che si è vista una grande prestazione dell'Atalanta, abbiamo giocato contro un avversario tosto, difficile, non è stato facile. La classifica dice -2, poteva dire 4, ma eravamo preparati a questo».

«Dobbiamo continuare così, abbiamo cominciato il campionato nella maniera giusta, ho visto giocare bene la squadra, rispettare alla lettera il piano gara. Tabelle? Niente tabelle, l'ideale è annullare la zavorra che abbiamo prima possibile, da quando ne usciremo la posizione non sarà ancora buona, ma sono convinto che ce la faremo, dovremo continuare a essere così. La gente oggi è stata straordinaria, ci ha sostenuto fino all'ultimo, sappiamo che è un'impresa difficile ma possiamo farcela».

L'interruzione per 45' a causa della pioggia ha stravolto i piani tattici atalantini, ma ha permesso di mantenere il risultato. «Ho detto di ripartire decisi, il tema tattico era cambiato, con il diluvio ci siamo resettati e ci siamo abituati al discorso tattico che era cambiato, cioè che si sarebbe giocato più con la palla lunga. Chi ha scelto Moralez? Lo conosceva bene Marino, mi ha fatto vedere dei dvd, li abbiamo guardati ed abbiamo deciso di prenderlo» ha rivelato Colantuono.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata