Sabato 15 Ottobre 2011

AlbinoLeffe, tremenda beffa al 91'
Il Sassuolo vince 1-0 a Modena

SASSUOLO-ALBINOLEFFE 1-0
RETE: 46' st Laribi.
SASSUOLO (4-3-3): Pomini 6; Marzoratti 6, Terranova 6 (15' st Laverone 6), Piccioni 6,5, Longhi 6; Magnanelli 6, Bianchi 6 (46' pt Laribi 7), Cofie 6,5; Masucci 6 (35' st Noselli 6), Marchi 5,5, Sansone 5,5. All. Pea. In panchina: Bassi, Bianco, Valeri, Falcinelli.
ALBINOLEFFE (4-4-1-1): Tomasig 6; Daffara 6,5, D'Aiello 6,5, Bergamelli 6,5, Regonesi 6,5 (39' st Piccinni sv); Laner 6 (35' st Foglio sv), Hetemaj 6, Previtali 6, Cristiano 6,5; Girasole 6; Cocco 6 (46' st Germinale sv). All. Fortunato. In panchina: Offredi, Pacilli, Salvi, Torri.  
Arbitro: Cervellara di Taranto.
Note: spettatori 2 mila circa. Ammonito D'Aiello. Corner 4-4. Recupero 1'+4'.

Tremenda beffa per l'AlbinoLeffe, caduto nel primo dei quattro minuti di recupero a Modena contro il Sassuolo nella decima giornata del campionato di serie B: un 1-0 firmato dall'italo-tunisino Laribi quando ormai il match sembrava cristallizzato sullo 0-0.

La beffa è doppia perché, al di là della rete incassata in zona Cesarini, l'AlbinoLeffe non aveva praticamente rischiato niente sul campo del team emiliano, balzato in seconda posizione, giocando un match ordinato e attento.

Dopo la scoppola casalinga rimediata contro il Livorno, evidentemente mister Fortunato aveva progettato una partita orientata al primo non prenderle. Una tattica che stava avendo successo nell'ambito di una sfida avara di spettacolo e per nulla emozionante.

Praticamente non c'è stata nessuna seria palla-gol. Il Sassuolo nel primo tempo (28' pt) ha reclamato un rigore per un fallo di mano in area di Bergamelli su cross per Masucci, i seriani nella ripresa hanno costruito la loro chance più ghiotta al 25' st  con un destro di Cristiano neutralizzato da Pomini.

Il nulla nel nulla. E invece, nel primo minuto di recupero, Laribi si è impossessato di una palla vagante al limite dell'area, che Germinale non era riuscito a trattenere, e con una conclusione bassa e precisa ha fulminato Tomasig alla destra del portiere.

Punizione immeritata, ma nel calcio vince chi segna. Sul piano della tenuta difensiva, l'AlbinoLeffe ha dato comunque una risposta positiva.


m.sanfilippo

© riproduzione riservata