Lunedì 17 Ottobre 2011

Calcio provinciale: tempo di bilanci
In Promozione il Villongo fa il vuoto

Lasciato alle spalle il week end calcistico è possibile fare un primo bilancio. Dopo meno di due mesi di campionato i tornei di Eccellenza e Promozione viaggiano su due binari paralleli, con una solo grande novità. In Promozione c'è già una squadra in grado di fare il vuoto: il Villongo, neopromossa assetata di vittoria.

ECCELLENZA
Non cambia nulla in vetta al gruppo B. Il Caravaggio (19) è infatti riuscito a mantenere la vetta del girone, vincendo in casa il derby contro il Valcalepio (2). La formazione ospite ha resistito sull' 1-1 fino al 92' prima di capitolare, dopo essere passata in vantaggio nel primo tempo: la rimonta degli uomini di Finazzi ha portato la firma di Cataldo e Locatelli. Il Villa d'Almè (18) si è ripreso dalla sconfitta della scorsa settimana e ha battuto 2-0 il fanalino Sovere (1). Il Ciserano (17) è riuscito a rimanere a contatto del duo di testa grazie all'1-0 sulla Vimercatese (4), così come lo Scanzorosciate, vincitore nel derby contro la Grumellese (1-0). Clamoroso il tonfo della Stezzanese (13), fino a questo momento tra le squadre rivelazione del campionato: i rossoblù sono stati sconfitti con un pesante 5-1 dall'Arcellasco (12). Il derby salvezza tra Trevigliese (8) e Verdello (4) è invece terminato con il successo dei padroni di casa, un 1-0 che permette ai biancoazzurri di guardare al futuro con maggior ottimismo. Nel girone C il Sarnico (9) non è riuscito a battere il Rigamonti Nuvolera (2-2) raccogliendo un punto, che però permette ai lacustri di ritrovare morale e smuovere la classifica dopo due sconfitte consecutive.

PROMOZIONE
Nel girone C vince il Valle Brembana (12) contro il quotato Colico (2-1), nello scontro più interessante della giornata, ma le avversarie in testa alla classifica fanno lo stesso e per i brembani la testa del campionato è un sogno rimandato. Grande rammarico invece in casa Trealbe (11): gli uomini di Carnevale passano in vantaggio di due gol, ma si fanno raggiungere nell'ultimo quarto d'ora dal Merate (2-2). La sesta giornata ha sorriso al Paladina (10), che ha battuto nel finale l'Atl. Civate (6) con un bel 3-0 e si è piazzato alle spalle delle prime. Giornata da dimenticare quella della Caluschese (4), risucchiata sul fondo della classifica, dopo il 3-0 casalingo subìto dall'Atletico Erba.

Nel girone D il Villongo (16) ha confermato ancora una volta di più di essere tra le favorite per il campionato. La capolista ha battuto la Romanese (10) nello scontro diretto con un prezioso 3-1. Gli uomini di Corsini rivedono come primo inseguitore il Pedrengo (12), che ha conquistato un pesante 3-0 a Mornico (6). Al terzo posto troviamo intanto il Brusaporto (11), che ha avuto la meglio contro un'ostica Sebinia (9) e si è ritrovato ad un solo punto dal secondo posto. In coda alla classifica la Forza e Costanza (6) ha ottenuto un salutare successo ai danni della Rivoltana, guadagnando tre punti che rappresentano una boccata d'ossigeno.

Simone Masper

e.roncalli

© riproduzione riservata