Lunedì 19 Dicembre 2011

Il Palermo esonera Mangia
Zamparini chiama mister Mutti

La sconfitta nel derby con il Catania costa il posto a Devis Mangia. Dopo il 2-0 del Massimino il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha deciso di esonerare l'allenatore. Il club lo ha ufficializzato con un comunicato sul proprio sito. Mangia, alla guida della Primavera del Palermo fino a pochi giorni dall'inizio della stagione in corso, aveva sostituito di Stefano Pioli alla guida dei rosanero alla vigilia dell'esordio contro l'Inter al Barbera (vitoria per 3-2).

Al suo posto è arrivato Bortolo Mutti, che nella passata stagione ha guidato il Bari in serie A negli ultimi mesi della stagione e che nella sua carriera ha già allenato due volte l'Atalanta, nel 1998/'99 in serie B e nel 2009/'10 nell'ultimo spezzone di serie A concluso con la retrocessione.

«È un momento di attesa, attendiamo - aveva commentato Mutti ancor prima dell'ufficializazione -. A Palermo mi sono trovato benissimo, nella stagione 2001/02, anche se passammo momenti difficili. Lavorare al sud mi piace, mi sono integrato ottimamente: a Messina, Reggio Calabria, Cosenza e nelle altre città in cui ho lavorato. E poi, mi piace allenare in piazze calde come quella siciliana».

Ricordiamo che, prima del derby contro il Catania, Mangia si era presentato spiritosamente alla conferenza stampa della vigilia con un panettone. Ma Zamparini, noto mangia-allenatori, gli ha fatto pagare il pesante ko nel derby. E così Mangia non potrà mangiare il panettone a Natale da allenatore del Palermo.

Mutti, 57 anni, sarà presentato martedì, alla vigilia di Novara-Palermo. Con l'esonero di Mangia, sono già nove le panchine saltate in serie A alla 16ª giornata.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata