Domenica 08 Gennaio 2012

Tutto pronto per Atalanta- Milan
Testa a testa Denis-Ibrahimovic

Ci siamo, la partita che tutti stavamo aspettando sta per iniziare. Atalanta-Milan è il match di inizio anno e ha fatto il sold-out al Comunale di Bergamo. Tutto esaurito, quindi, ed è la prima volta quest'anno.

Oggi si parla del signor German Denis, 12 gol, che sfida Zlatan Ibrahimovic, 11 gol. C'è la regina delle provinciali che prova a far tremare i campioni d'Italia. E il capocannoniere della serie A, sempre presente e determinante per la buona classifica dell'Atalanta, a confronto con uno dei giocatori più decisivi del calcio: dalla Juve all'Inter al Milan di oggi, ovunque è andato Ibra ha collezionato scudetti. Impressionante. «Sono venuto qui per vincere tutto», è una sua dichiarazione che spesso rimbalza dalle radio, per ricordare il suo biglietto da visita rossonero. Denis non fa proclami, lascia parlare il campo. E fin qui il tanque ha messo la firma sulle vittorie con Palermo, Lecce, Cagliari e Cesena. Premesso che i punti vanno benissimo quando arrivano, purchè arrivino e presto... beh il cammino dell'Atalanta finora dice che al tirare delle somme manca ancora l'impresa, la vittoria contro una grande. L'ha notato anche Colantuono, che comunque giustamente non ci fa una malattia per questa piccola mancanza.

Conta che contro le dirette concorrenti i nerazzurri abbiano sempre risposto presenti, tolta la parentesi bolognese, in pratica un tempo buttato alle ortiche. Se passiamo invece al capitolo grandi, dalla sconfitta netta e senza discussioni sul campo della Roma si risale al pareggio con rimpianto (per il rigore fallito) contro l'Inter e rimpianto-bis (per il gol subìto nel recupero) con il Napoli. Ora arrivano le Dolomiti: Milan, Lazio, Juve. E mai come in queste situazioni serve avere gambe oltre che testa: sul cuore non abbiamo dubbi, l'Atalanta e il suo allenatore, i suoi tifosi, quello ce lo mettono sempre. E l'Atalanta ci prova.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata