Sabato 28 Gennaio 2012

Atalanta, vittoria d'oro a Cesena
Consigli salva il risultato al 91'

Un match intenso e Schelotto al 31' fa la differenza, portando Rossi all'autogol grazie anche a una palla ben passata da Denis. Bravissimo Consigli, protagonista della gara: al 91' ha salvato il risultato con una doppia parata.

Dopo tre sconfitte consecutive, il team nerazzurro ha così trovato la vittoria contro una diretta concorrente per la salvezza. Un risultato che penalizza la formazione romagnola, in cerca di punti soprattutto in casa per puntare alla salvezza.

A decidere la partita è un autogol di Rossi. Atalanta subito in avanti. Al 6' Schelotto lanciato verso la porta tira e mette in difficoltà Antonioli, che devia in angolo. Appena quattro minuti dopo Parolo riceve palla e dai 25 metri fa partire un tiro che Consigli riesce a deviare in angolo. Ottima regia di Mutu in una ripartenza al 19'. Il suo tiro viene respinto da Consigli, mentre nella ribattuta interviene Guana ancora su proposta di Mutu, ma il suo tiro finisce sull'esterno della rete.

La partita non riesce ancora a decollare. Al 25' l'Atalanta chiede un rigore per un presunto fallo su Denis, ma Tagliavento ammonisce l'attaccante argentino per simulazione. Nerazzurri in avanti al 29': Denis lancia verso la porta Marilungo, che gira al volo, ma nessun problema per Antonioli, che para a terra. Palla d'oro per Mutu al 34' partito sul filo del fuorigioco, ma la palla rimbalza sul sintetico e prende velocità e il romeno non riesce a controllare solo davanti a Consigli.

Un solo minuto dopo ancora Mutu protagonista grazie a un tiro dal limite dell'area che impegna ancora il portiere nerazzurro, costretto a deviare in angolo. I movimenti di Mutu diventano insidiosi e difficili da gestire per la difesa bergamasca.

Atalanta a un passo dalla rete al 38': Lucchini stoppa il pallone, ma la sua conclusione e un po' troppo alta. Denis va sul fondo sulla destra al 42', Moralez segue l'azione dalla parte opposta, riceve palla ma di testa manda incredibilmente fuori a porta spalancata. Finisce così senza reti la prima frazione di gioco.

Nessun movimento nelle panchine di entrambe le squadre al rientro nella ripresa. Subito il solito Mutu in evidenza nei primissimi minuti con una conclusione che finisce alta. Partita ancora priva di grandi emozioni nei primi quindici minuti della ripresa. L'incontro si sblocca al 32' quasi per caso con l'Atalanta che passa in vantaggio. Schelotto scende sulla destra e tenta il traversone ma Rossi, nel tentativo di deviare in angolo, ci mette la punta del piede e infila la palla nella sua porta. Nulla da fare per Antonioli. Al 34' della ripresa l'Atalanta resta in dieci per l'espulsione di Denis, che si fa ammonire per la seconda volta.

La squadra di Arrigoni ha l'opportunità di attaccare per puntare al pareggio. Al 46' il Cesena ha la più importante occasione per il pareggio: Martinez solo davanti a Consigli perde tempo per aggiustarsi la palla e quando prova a tirare è troppo tardi perché la sua indecisione permette al portiere nerazzurro di respingere la conclusione. Nulla da fare per il Cesena e 1-0 finale per l'Atalanta che torna così al successo dopo tre sconfitte di fila. Di contro la formazione romagnola non avrebbe meritato di perdere, ma questa sconfitta casalinga complica ulteriormente il cammino verso la salvezza.

LE FORMAZIONI
Cesena (4-4-2): Antonioli 6, Comotto 5,5, Von Bergen 6, Moras 7, Rossi 5,5 (35' st Bogdani sv), Ceccarelli 5 (13' st Martinez 6), Colucci 6, Guana 6, Parolo 6,5, Rennella 6 (18' st Martinho 5,5), Mutu 6. (27 Calderoni, 2 Rodriguez, 42 Arrigoni, 33 Pudil). All.: Arrigoni 5,5.
Atalanta (4-4-2): Consigli 7, Raimondi 6,5, Lucchini 6, Stendardo 6, Peluso 6 (18' st Ferri 6), Schelotto 6,5, Cigarini 6, Padoin 6, Moralez 6 (40' st Carmona sv), Denis 6, Marilungo 6 (38' st Tiribocchi sv). (78 Frezzolini, 10 Bonaventura, 33 Brighi, 79 Ferreira Pinto). All.: Colantuono 6,5.
Arbitro: Tagliavento di Terni 6.
Reti: nel st 30' Rossi (autorete).
Angoli: 10-10.
Recupero: 0 e 4'. Espulso: nel st 33' Denis per somma di ammonizioni. Ammoniti: Padoin, Raimondi, Schelotto e Guana per gioco scorretto. Spettatori: 15.315.
IL GOL - 30' st: Schelotto s'invola sulla destra mette in mezzo e Marco Rossi ci mette il piede. La palla deviata dal difensore del Cesena mette fuori causa Antonioli e s'infila in tra palo e portiere.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata